BCC STORIES
Questa sezione del portale del Credito Cooperativo è dedicata alle storie delle nostre banche. Alle loro iniziative, ai loro progetti sul territorio. E alle loro nuove sfide.

Se anche tu vuoi raccontare la storia della tua banca inviacela a redazione@federcasse.bcc.it
 
SOCIAL
 
BCC Stories News
16/10/2019
Federazione Marchigiana delle BCC

Svolgere attività di mentoring e di valutazione di progetti per industrializzare idee che nascono dall’attività di ricerca scientifica dell’università.

E’ stata sottoscritta il 14 ottobre la convenzione tra l’Università Politecnica delle Marche (UNIVPM) e la Federazione Marchigiana Banche di Credito Cooperativo: attraverso il Progetto “WINS”, sarà possibile selezionare le idee brevettabili ed i progetti per avviare start-up che emergono continuamente dalle ricerche scientifiche svolte da studenti e da ricercatori della UNIVPM.  

Hanno firmato la convenzione Sauro Longhi, rettore UNIVPM, e Bruno Fiorelli, presidente Federazione Marchigiana Banche di Credito Cooperativo.

Il progetto. L’UNIVPM e le BCC della Federazione Marchigiana, impegnandosi nel progetto “WINS”, forniranno un’attività di mentoring ai giovani ricercatori e li aiuteranno nel capire il finanziamento più adatto per la realizzazione di quei progetti innovativi valutati positivamente. I team, interni alle BCC, coinvolti nella valutazione e nella selezione dei progetti di start-up e delle idee innovative brevettabili, suggeriranno, di volta in volta, ai proponenti le combinazioni ottimali tra le risorse finanziarie diverse (proprie, venture capital, risorse pubbliche, nazionali o dell’UE, affidamenti bancari) cui fare riferimento per realizzare i progetti, valutati con probabilità elevata di successo industriale, imprenditoriale, economico, finanziario. 

Si tratta di una soluzione innovativa, nel contesto accademico nazionale ed in quello bancario, soprattutto sul piano economico-finanziario dei risultati della ricerca scientifica traducibili in un brevetto industriale, o nell’avvio di start-up innovative, nel contesto imprenditoriale della Regione. Le banche avranno avrà l’opportunità di valutare l’eventuale convenienza nel partecipare, sole o in pool con altre BCC, all’acquisizione di un brevetto, o alla realizzazione di un prototipo brevettabile, all’avvio e allo sviluppo di start-up aventi probabilità elevate di successo.

ULTIMISSIME
06/11/2019
Corsi di formazione per giovani e studenti, nasce ValleSabbia Academy
 

Se l’amore è intelligente, sa trovare i modi per operare secondo una previdente e giusta convenienza, come indicano, in maniera significativa, molte esperienze nel campo della cooperazione di Credito.

Benedetto XVI 29 giugno 2009


La BCC si distingue per il proprio orientamento sociale e per la scelta di costruire il bene comune.

dallo Statuto delle BCC, art.2