04/04/2020 Emergenza Covid-19
Assegno ordinario. Federcasse disponibile a integrare parte della retribuzione persa dai lavoratori in caso di necessità di singole BCC di ricorrere ad ammortizzatori sociali

Federcasse ha oggi convocato le Segreterie Nazionali delle Organizzazioni sindacali per verificare la disponibilità a negoziare e concludere in tempi rapidi un accordo sulle modalità di accesso al Fondo di Solidarietà del Credito Cooperativo, organismo gestito congiuntamente da Federcasse e Sindacati, per l’assegno ordinario. Accordo che potesse indirizzare le banche, in modo omogeneo, eventualmente interessate a far ricorso a tale strumento, anche alla luce delle disposizioni del DL Cura Italia, che mette a disposizione dei fondi statali per il finanziamento dell’assegno.

Federcasse ha subito rappresentato alle Organizzazioni sindacali la propria disponibilità a prevedere un’integrazione delle Aziende all’assegno ordinario con un contributo che ristorasse una parte significativa della retribuzione persa dal singolo lavoratore eventualmente destinatario della misura.

Le Organizzazioni sindacali hanno chiesto di trattare contestualmente anche altri istituti che, per essere attivati, non hanno necessità di un accordo urgente.

L’incontro si è chiuso senza un’intesa. Federcasse ha confermato la propria disponibilità a riconvocare il tavolo sindacale.

Roma, 4 aprile 2020

Federcasse - Federazione Italiana Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali

Servizio Comunicazione - Marco Reggio – cell. 338.31.03.933

Rapporti con i Media – Francesca Stella cell. 340.77.69.839

Twitter : @FedercasseBCC Facebook: Ufficio Stampa Federcasse – BCC Credito Cooperativo