Lotta all'usura. Un contributo concreto

Un contributo di 30 mila euro a sostegno delle attività della Consulta Nazionale delle Fondazioni anti usura. E' questo il segno tangibile dell'attenzione che la Fondazione “Tertio Millennio” – Onlus ha voluto dedicare ai temi della lotta a questo crimine diffuso in piena sintonia con le motivazioni ideali che hanno determinato la nascita delle prime Casse Rurali in Italia.

La consegna del contributo – che non a caso è stato voluto in avvio dell'anno internazionale del microcredito - è avvenuta il 28 gennaio 2005 a Roma nell'ambito di un incontro tra il Presidente della Fondazione “Tertio Millennio” – Onlus e di Federcasse, Alessandro Azzi, e il Presidente della Consulta Nazionale delle Fondazioni Anti Usura, Padre Antonio Rastrelli, S.J.

Nel corso dell'incontro sono state poste le basi per un possibile ulteriore percorso di collaborazione tra il sistema delle BCC e le diverse Fondazioni antiusura che già in alcuni casi, a livello locale, possono contare su rapporti di collaborazione reciproca. Le singole Fondazioni antiusura, insieme alla attività di ascolto e supporto psicologico, erogano alle famiglie i cosiddetti “prestiti di soccorso” (spesso di piccola entità) che costituiscono un primo possibile strumento per interrompere il circuito vizioso del fenomeno usurario. In questo senso, l'azione di supporto della cooperazione di credito si può rivelare di grande utilità

 
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra