Il Credito Cooperativo per l’Abruzzo

Il Credito Cooperativo si è attivato all’indomani del sisma che ha colpito L’Aquila il 6 aprile del 2009, lanciando la raccolta fondi denominata “Il Credito Cooperativo per l’Abruzzo”.

Sono stati raccolti 5 milioni di euro attraverso l’iniziativa - cui hanno partecipato oltre 10 mila tra semplici cittadini, amministratori, soci, dipendenti e clienti delle oltre 400 Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali italiane - nonché di un contributo straordinario di 1,5 milioni messo a disposizione dalla Banca di Credito Cooperativo di Roma.

La somma è stata destinata al restauro di Palazzo Margherita, sede del Comune de L’Aquila e della Torre civica medioevale annessa.

* La foto utilizzata nel banner in home page è tratta da Il Palazzo Margerita d'Austria all'Aquila - Carsa Edizioni

 

Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra