Punto Macro

Punto Macro è la nota di analisi macroeconomica mensile realizzata da economisti del Servizio Studi, Ricerche e Statistiche di Federcasse.

La nota, oltre ad una breve analisi macroeconomica globale e poi italiana, analizza lo stato dei mercati monetari, dei tassi governativi, dei tassi di cambio e del mercato azionario, quest’ultimo solo a livello indici.

» Scarica tutti i Punto Macro

 

Editoriale Maggio 2016

Punto macro n°5

Il Pil delude in Usa e la deflazione aumenta nell'Eurozona

1) Deludente il Pil americano. Nel primo trimestre del 2016, il Pil statunitense è cresciuto solo dello 0,5% (gli analisti si attendevano almeno un +0,7%), dopo il già debole +1,4% del quarto trimestre del 2015. Questo ritarda ulteriormente i possibili futuri rialzi dei tassi di interesse ufficiali da parte della Federal Reserve.

2) Eurozona in deflazione… Per il secondo mese consecutivo i prezzi al consumo nella Zona Euro hanno sperimentato una diminuzione (-0,2% su base tendenziale).

3) … e anche l’Italia. L’indice dei prezzi al consumo italiano è sceso ad aprile dello 0,4%, prevalentemente per via dei prezzi energetici (al netto dei quali l’inflazione sarebbe di +0,3%).

4) Resta ferma la Bank of Japan. Contrariamente alle aspettative degli operatori, la Bank of Japan non ha attivato ulteriori manovre espansive di politica monetaria.

5) Risalita delle quotazioni del petrolio. Il prezzo del Brent nel mese si è riportato sopra i 40 dollari per barile. Il trend rialzista non appare tuttavia ancora consolidato.

6) Acquisti di obbligazioni societarie nel nuovo QE. LA BCE ha reso noti gli aspetti tecnici degli acquisti di obbligazioni societarie che inizieranno a giugno 2016 all’interno dell’estensione del Quantitative Easing annunciata lo scorso marzo.

 

Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra