Punto Macro Internazionale e Punto Macro Italia

Punto Macro Internazionale e Punto Macro Italia sono le due note di analisi macroeconomica mensili realizzate da economisti del Servizio Studi, Ricerche e Statistiche di Federcasse:

• “Punto Macro Internazionale” contiene un arricchito quadro macroeconomico internazionale (Mondo, USA, Cina e Paesi Emergenti, Giappone, Zona Euro, Regno Unito), tenendo conto della sempre maggiore complessità del contesto internazionale. Sono confermate le sintesi sui temi di maggiore rilevanza (politica monetaria) e sui principali mercati finanziari (tassi di cambio, titoli di stato e obbligazionario, azioni e commodities).
• “Punto Macro Italia” presenta gli aspetti salienti della congiuntura italiana e del mercato dei titoli di stato italiani.

» Scarica tutti i Punto Macro

 

Editoriale Marzo 2017 Punto Macro Internazionale

Federal Reserve, probabile rialzo dei tassi

Dopo le dichiarazioni di Janet Yellen sull’orientamento di politica monetaria della banca centrale statunitense, la probabilità di un rialzo dei tassi nel prossimo incontro del 15 marzo è salita al 100%. Il tasso d’inflazione al consumo su base tendenziale ha raggiunto il 2%.

1) Gli operatori attendono un rialzo dei tassi ufficiali della Federal Reserve. Dopo le dichiarazioni di Janet Yellen sull’orientamento di politica monetaria della banca centrale statunitense, la probabilità di un rialzo dei tassi (implicita nei futures a 3 mesi sui Federal Funds che riflettono le attese del mercato) nel prossimo incontro del 15 marzo è salita al 100%.
2) Salgono ulteriormente i prezzi nell’Eurozona. Il tasso d’inflazione al consumo su base tendenziale ha raggiunto il 2%.
3) Si riduce l’orizzonte temporale del QE nelle attese dei mercati. La posizione della BCE sulla tempistica della politica monetaria espansiva non è cambiata, ma il rapido recupero dell’inflazione (tornata sul livello target fissato dalla BCE) ha ulteriormente anticipato il profilo temporale dei rialzi attesi dei tassi di interesse ufficiali.
4) Graduale normalizzazione dei rendimenti sul mercato dei titoli di Stato. Parziale inversione di tendenza della dinamica dei tassi sull’obbligazionario.
5) Trend rialzista sul mercato azionario. Tutte le principali piazze finanziarie hanno segnato dei moderati rialzi su base mensile.

Per consultare il NUOVO PUNTO MACRO INTERNAZIONALE clicca qui 

 

Editoriale Marzo 2017 Punto Macro Italia

Rallenta il Pil italiano

Nel quarto trimestre del 2016, il Prodotto interno lordo ha rallentato su base trimestrale (+0,2% da +0,3%) confermando il tasso di crescita annuo dell’1,0%. L’attività economica si è confermata in forte espansione.
 
1) Rallenta il pil. Nel quarto trimestre del 2016, il prodotto interno lordo ha rallentato su base trimestrale (+0,2% da +0,3%) confermando il tasso di crescita annuo dell’1,0%.
2) Continua a intensificarsi l’attività economica. L’attività economica si è confermata in forte espansione, come rilevato dall’indicatore sintetico Ita-coin (in aumento da 4 mesi consecutivi) e dagli indici della produzione industriale (+6,6% annuo), del fatturato (+9,4% annuo) e degli ordinativi (+2,8% mensile). In aumento anche tutti gli indici dei direttori degli acquisti PMI e della fiducia delle imprese.
3) Accelera l’inflazione. L’inflazione al consumo ha raggiunto l’1,5% su base annua (dall’1,0%), mentre l’inflazione di fondo si è attestata allo 0,6% annuo.
4) Rendimenti in asta in salita. Il tasso sul  BTP a 5 anni a febbraio è salito sopra la soglia del punto percentuale.
 
Per consultare il NUOVO PUNTO MACRO ITALIA clicca qui