Le “Linee Guida interassociative in tema di rapporti tra la funzione di compliance e le altre funzioni coinvolte nella definizione delle politiche commerciali”.

Alla luce delle regole di Livello 3 di recepimento della MiFID, degli orientamenti interpretativi nonché dei rilievi da parte della Consob nei confronti di alcune grandi banche in tema di prestazione dei servizi di investimento, nell'aprile 2010 ABI, Assosim e Federcasse hanno ritenuto opportuno avviare una Iniziativa di autoregolamentazione. Tale attività ha consentito di definire best practice e chiarire, attraverso apposite Linee Guida, il ruolo che deve essere assegnato alla funzione di compliance nella definizione delle politiche commerciali relative alla prestazione dei servizi di investimento, accessori e di distribuzione di prodotti finanziari.

La finalità, quindi, è stata la realizzazione di un documento di riferimento per l’intero sistema bancario italiano per:
• indicare i principi ai quali attenersi nel processo di pianificazione commerciale e nella sua declinazione operativa;
• ridurre il rischio di non conformità per le banche, diminuendo quindi il rischio reputazionale.

Nelle Linee Guida si stabiliscono alcuni principi, ricavati dalla normativa di primo e secondo livello vigente, che precisano i momenti e le modalità di interazione tra la funzione di compliance e le altre funzioni aziendali coinvolte nel processo di definizione del modello di business nella prestazione dei servizi di investimento, accessori e di distribuzione di prodotti finanziari.

La Consob, il 4 novembre 2010, ha inviato alle Associazioni di categoria una lettera con la quale "prende atto del contenuto delle Linee Guida elaborate” riconoscendone un ruolo di “valido ausilio per i processi interni delle aziende”, nonché “un importante e concreto passo nella direzione di migliore consapevolezza degli operatori circa il fatto che le scelte di business e le regole di condotta costituiscano i momenti di cui vanno valorizzate le sinergie".

L’implementazione delle presenti Linee Guida avverrà in un’ottica di gradualità e di progressivo adeguamento da parte degli intermediari in coerenza con la natura, le caratteristiche e le dimensioni della loro operatività.

Per informazioni, scarica il documento.

Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra