Organi Statutari


I principali organi statutari della Fondazione "Tertio Millennio - Onlus" sono il CONSIGLIO DI GESTIONE, il COMITATO ESECUTIVO, il PRESIDENTE, il SEGRETARIO GENERALE, il COMITATO SCIENTIFICO ed il COLLEGIO DEI REVISORI.

Il CONSIGLIO DI GESTIONE (art. 10 dello Statuto) provvede alla ordinaria e straordinaria amministrazione ed alla sorveglianza sul funzionamento della Fondazione al fine del perseguimento degli scopi istituzionali e della difesa del valore del patrimonio della stessa.Il Consiglio, oltre che al Comitato Esecutivo, può delegare proprie attribuzioni specifiche al Presidente e al Segretario Generale determinando i limiti della delega.
Sono di competenza del Consiglio, oltre alle materie stabilite dalla legge, le decisioni che riguardano:
a. la modifica dello statuto;
b. l'istituzione e la modifica dei regolamenti operativi;
c. la formulazione delle deleghe al Comitato Esecutivo;
d. la determinazione degli indirizzi generali dell'attività e dell'organizzazione della Fondazione;
e. la dichiarazione di decadenza di Consiglieri e Sindaci;
f. a nomina del Presidente e del Vice Presidente, che va approvata con il voto favorevole della maggioranza assoluta dei Consiglieri in carica;
g. la nomina e la revoca del Segretario Generale, che deve essere individuato al di fuori del membri del Consiglio stesso;
h. l'acquisto, la vendita, la donazione e l'accettazione della donazione di immobili;
i. l'acquisto e la cessione di titoli o partecipazioni, da effettuarsi ai sensi di legge, in subordine agli scopi sociali;
j. la determinazione formale o convenzionale di patti ed accordi in genere;
k. la promozione di azioni davanti ad organi giurisdizionali e la resistenza alle stesse;
l. la predisposizione e l'approvazione dei bilanci preventivi e consuntivi annuali nonché la sistemazione degli eventuali avanzi o disavanzi di esercizio;
m. la determinazione dei criteri e delle modalità nonché le decisioni in ordine alle erogazioni alle finalità istituzionali;
n. l'istituzione di un Comitato Scientifico, con funzioni consultive, e dell'eventuale assemblea degli Aderenti;
o. i contratti che regolano il rapporto di lavoro e il trattamento di quiescenza del personale;
p. le assunzioni, le promozioni, le nomine con promozione del personale su proposta del Segretario Generale;
q. i regolamenti interni per l'ordinamento e il funzionamento degli uffici su proposta del Segretario Generale;
r. le variazioni del fondo di dotazione della Fondazione;
s. la liquidazione, la trasformazione, la fusione, lo scioglimento, l'incorporazione della Fondazione.
Sono membri del Consiglio di Gestione i Consiglieri:
Alessandro Azzi (Presidente)
Franco Ferrarini (Vice Presidente)
Francesco Carri
Augusto dell'Erba
Sergio Gatti
Antonio Inchingoli
Giulio Magagni
Roberto Mazzotti
Luigi Pettinati
Mons. Francesco Rosso
Diego Schelfi


Il COMITATO ESECUTIVO (Art. 11 dello Statuto) Il Comitato Esecutivo è un organo ristretto composto da cinque Consiglieri e dotato, per delega espressa, di tutti i poteri di conduzione e gestione della Fondazione spettanti al Consiglio di Gestione, salve le limitazioni previste dall'art. 10, di cui rappresenta emanazione operativa.
Sono membri del Comitato Esecutivo:
Alessandro Azzi
Franco Ferrarini
Giulio Magagni
Mons. Francesco Rosso


Il PRESIDENTE (Art. 12 dello Statuto) svolge compiti di impulso e di coordinamento dell'attività nelle materie di competenza del Consiglio di Gestione. Vigila sulla esecuzione delle deliberazioni di questo e sul conseguimento delle finalità istituzionali. E' compito proprio del Presidente curare tempestivamente le operazioni di designazione del Consiglio di gestione successivo, all'atto della decadenza di quello da lui presieduto, nonché provvedere alla formalizzazione della nomina.


Il COLLEGIO DEI REVISORI (Art. 14 dello Statuto) è costituito da un presidente e due membri effettivi, nominati dal Consiglio di Gestione. Almeno un membro deve essere iscritto nel registro dei revisori contabili.I Revisori durano in carica tre anni e possono essere riconfermati. Il Collegio dei Revisori, presieduto dal Presidente, esercita funzione di controllo contabile e amministrativo ed esprime il proprio parere, con apposite relazioni al Consiglio di Gestione, sui bilanci preventivi e sui conti consuntivi, nonché sull'andamento della gestione.
Fanno parte del Collegio dei Revisori:
Giuseppe Molinaro (Presidente)
Fabrizio Spinetti
Rosaria De Michele

 
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra