3° Quaderno 2007

Combattere l'usura
Il dibattito nella Chiesa dalle origini al XVIII secolo

E' stato presentato il terzo volume dei “Quaderni della Fondazione”, che fa seguito ai precedenti Finanza per la felicità e Finanza per la legalità (dedicati il primo alla microfinanza e il secondo alla cooperazione di credito quale strumento privilegiato per una pedagogia del risparmio e dell’uso responsabile del denaro). In questo quaderno si intende approfondire il tema dell’usura e del prestito ad interesse nel dibattito interno alla Chiesa, dalle sue origini al XVIII secolo.

Il lavoro qui pubblicato, curato da Emanuele Colombo, giovane studioso di storia religiosa, è una sintesi di un saggio sulla dottrina sociale cristiana che gli valse la borsa di studio della Fondazione Tertio Millennio nell’anno 2002. Rappresenta una indagine originale sul tema del prestito ad interesse che, come dice l’autore nella nota introduttiva, è materia in divenire, data la vastità di materiale documentale oggi reperibile, capace di gettare nuova luce su un tema complesso che tocca questioni di carattere politico, culturale, economico ed anche – nel caso di specie – teologico.

La trattazione storica arriva fino alla fine del XVIII secolo, periodo nel quale erano state ormai poste tutte le premesse di una visione moderna del tema. Sarà poi l’Ottocento a sistematizzare questo clima culturale sul quale si innesterà – segnando l’inizio di un’epoca nuova – l’enciclica Rerum Novarum di Papa Leone XIII che, come si sa, darà il via alle esperienze originali delle prime Casse Rurali capaci di contrastare – nei fatti e con estrema concretezza – il sempre più diffuso fenomeno usurario.

A corredo dello studio si riporta in appendice il testo del Protocollo d’Intesa sottoscritto, nel luglio del 2006, da Federcasse con la Consulta Nazionale delle Fondazioni Antiusura, presieduta dal gesuita padre Massimo Rastrelli. Il Protocollo, che si richiama alla matrice culturale che ha fatto delle Casse Rurali e delle Banche di Credito Cooperativo banche capaci di combattere efficacemente il fenomeno usurario, prevede la sottoscrizione di accordi regionali tra singole Federazioni Locali delle BCC e le Consulte Regionali Antiusura per l’erogazione dei “prestiti di soccorso”, combattendo in tal modo il fenomeno del sovra-indebitamento, autentica nascosta piaga sociale e anticamera, come ci dicono le statistiche, del dramma dell’usura.

In questa chiave, il terzo volume dei “Quaderni della Fondazione” vuole essere, nel solco ormai definito di questa piccola collana editoriale, un agile strumento di conoscenza e di lavoro: di conoscenza sempre più approfondita, per le BCC e Casse Rurali, delle proprie origini culturali e storiche; di lavoro per poter rinnovare, nei fatti, un impegno che viene da lontano e che non ha uguali nel panorama bancario del nostro paese.

Combattere-l-usura01.JPG

clicca qui per scaricare il quaderno

 

 
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra