BCC STORIES
Questa sezione del portale del Credito Cooperativo è dedicata alle storie delle nostre banche. Alle loro iniziative, ai loro progetti sul territorio. E alle loro nuove sfide.

Se anche tu vuoi raccontare la storia della tua banca inviacela a redazione@federcasse.bcc.it
 
SOCIAL
 
BCC Stories News
09/09/2014
CC Ravennate e Imolese
Ludopatia, la posizione del Credito Cooperativo ravennate e imolese
 
Alle volte il gioco smette di essere divertente. La ludopatia, o gioco d’azzardo patologico, sta assumendo dimensioni sempre più rilevanti e viene ora considerata una vera e propria dipendenza. Il fenomeno è in costante crescita e coinvolge sempre più persone con gravi conseguenze nell’ambito sociale, ma soprattutto familiare. Non colpisce più solo gli emarginati, ma anche chi, in un momento di debolezza, si avvicina al gioco, cercando un’evasione dalle difficoltà e dalla solitudine. A preoccupare maggiormente è l’aumento dell’incidenza sui giovani, attirati dalla pubblicità e dalla facilità di accesso offerto dalla rete internet.
Una prima risposta al problema è data dai punti d’ascolto, che si stanno diffondendo sempre più e che cercano di fornire l’aiuto necessario nella ricerca della via d’uscita. A queste strutture possono rivolgersi anche i familiari, per avere un sollievo e un’indicazione su come comportarsi.
Il Credito Cooperativo ravennate e imolese, da sempre attento alle esigenze delle persone, ha bloccato l’utilizzo della propria Carta di Credito (CartaBcc) presso i casinò, i centri scommesse e i siti di gambling (gioco on line).

La decisione è stata condivisa a livello di sistema nazionale BCC ed è stata presa più di 10 anni fa, prima che il problema del gioco d’azzardo assumesse il clamore e la mobilitazione dell’opinione pubblica degli ultimi tempi. Recentemente, su questo tema, si sono attivati anche altri istituti, segno di una maggiore attenzione da parte di tutto il sistema bancario.
ULTIMISSIME
21/09/2016
BCC di Napoli, raccolta fondi per la Fondazione Santobono-Pausilypon
 

 
 


Se l’amore è intelligente, sa trovare i modi per operare secondo una previdente e giusta convenienza, come indicano, in maniera significativa, molte esperienze nel campo della cooperazione di Credito.

Benedetto XVI 29 giugno 2009


La BCC si distingue per il proprio orientamento sociale e per la scelta di costruire il bene comune.

dallo Statuto delle BCC, art.2

 
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra