BCC STORIES
Questa sezione del portale del Credito Cooperativo è dedicata alle storie delle nostre banche. Alle loro iniziative, ai loro progetti sul territorio. E alle loro nuove sfide.

Se anche tu vuoi raccontare la storia della tua banca inviacela a redazione@federcasse.bcc.it
 
SOCIAL
 
31/03/2016
Focus Educazione finanziaria

Molteplici sono le “best practices” del Credito Cooperativo finalizzate ad accrescere l’educazione finanziaria nel nostro Paese. Si tratta molto spesso di incontri, progetti e percorsi formativi promossi dalle BCC-CR e anche dalle Federazioni locali, che coinvolgono come partner gli istituti scolastici ed universitari, a volte anche enti locali.

Riportiamo, di seguito, alcune delle iniziative censite nel Database delle Buone pratiche del Credito Cooperativo:

• “La BCC incontra la scuola” della Federazione Friuli Venezia Giulia delle BCC. Nell'anno scolastico 2013/2014 sono stati coinvolti oltre 3500 alunni delle scuole primarie e secondarie di 1° grado della regione, con incontri didattici su temi come il risparmio, la banca, la moneta. Il progetto ha contribuito negli ultimi anni a diffondere la cultura della cooperazione e ha educato al risparmio migliaia di alunni.

• “Bimbi in banca” della BCC di Carugate (Mi). Dedicata ai giovani delle scuole elementari, l’iniziativa prevede lezioni in aula e visita alla filiale della BCC. Obiettivo creare consapevolezza su risparmio e banche ed educare ad un uso responsabile del denaro le giovani generazioni.


• “Risparmiolandia” progettato dalla Federazione Trentina della Cooperazione per i bambini delle scuole elementari. Il tema della banca e del risparmio è affrontato in modo originale mediante il gioco.

• “Nella banca che vorrei” della BCC San Giorgio Quinto Valle Agno (Vi). Sono previsti incontri all'interno delle scuole superiori del territorio su temi della finanza, monetica, educazione al risparmio e previdenza.

 
• Gli incontri di alfabetizzazione finanziaria per i migranti promossi ed organizzati dalla BCC della Maremma (Gr), in collaborazione con la Prefettura, intendono favorire l’inclusione degli stranieri richiedenti asilo politico.

• Il progetto didattico "La mia scuola è differente" della BCC di San Marzano di San Giuseppe (Ta). Attraverso uno sportello virtuale gli studenti delle quinte classi elementari hanno potuto conoscere cos'è una banca, effettuando delle simulazioni di alcune operazioni e di pratiche come l'attivazione di carte di credito.


• “A scuola di Banca” promosso dall'istituto Capitini di Agliana e dalla BCC di Vignole e della Montagna Pistoiese (Pt). Il corso di alta formazione è rivolto ai ragazzi delle classi quinte, prevede 5 incontri-lezione di due ore ciascuno, tenuti da un docente di economia aziendale del Capitini assieme ad un esperto della banca.

 
• Alternanza Scuola-Lavoro, progetto della Banca Montepruno (Sa) in collaborazione con l’Istituto di Istruzione Superiore “Pomponio Leto” di Teggiano e con l’Istituto d’Istruzione Superiore “A. Sacco” di Sant’Arsenio. Il percorso formativo punta ad avvicinare gli studenti al mondo del lavoro.

• La BCC di Gaudiano di Lavello (PZ) sostiene il percorso di educazione finanziaria nelle scuole, nell’ambito del Progetto del Ministero Istruzione Università Ricerca (MIUR) - Banca d'Italia, finalizzata a introdurre tale materia direttamente nel percorso curricolare delle scuole. Nel corso dell’anno scolastico 2015/2016 la BCC attraverso i responsabili del progetto scolastico ha tenuto per i ragazzi delle classi quinte di tutti gli istituti scolastici superiori di Lavello (Potenza), una serie di lezioni sui diversi temi: Moneta; Inflazione; Strumenti alternativi al contante; Rapporto tra Rendimento e Rischio degli strumenti finanziari; la nuova normativa sul Bail In.

a cura di Norma Zito
nzito@federcasse.bcc.it

emptybox
 
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra