08/03/2013
Credito Cooperativo: sciolta la riserva sindacale sul nuovo Contratto Collettivo di Lavoro. Si avvia una fase nuova nelle relazioni sindacali del Sistema BCC
Nella giornata del 5 marzo 2013, le Segreterie nazionali delle Organizzazioni sindacali del Credito Cooperativo, in occasione di un incontro presso Federcasse (la Federazione Italiana delle Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali) hanno comunicato l’approvazione da parte delle assemblee dei lavoratori, con larghissima maggioranza, dell’Accordo del 21 dicembre 2012 di rinnovo del Contratto Nazionale di Lavoro per i quadri direttivi ed il personale delle aree professionali del Credito Cooperativo.
 
            La riserva che era stata espressa dalle stesse Segreterie nazionali nella nottata del 21 dicembre scorso, all’atto della sottoscrizione dell’Accordo di rinnovo, è stata pertanto definitivamente sciolta.
 
            Si conclude così un percorso negoziale caratterizzato da fasi alterne, indubbiamente condizionato dal difficile scenario complessivo, che ha imposto alle Parti la ricerca di soluzioni impegnative e responsabili, talvolta di rilevante portata innovativa.
 
             Con lo scioglimento della riserva, pertanto, si rendono attuabili quelle soluzioni contrattuali mirate ad implementare la competitività sostenibile delle Banche di Credito Cooperativo e delle Casse Rurali, in particolare  con le maggiori flessibilità organizzative convenute in tema di modulazione dell’orario di lavoro, di apertura delle succursali, di apertura al sabato e nelle giornate semifestive, nonché gli interventi negoziali volti all’incremento della produttività del lavoro, a partire dalla introduzione della componente delle “rettifiche sui crediti” che inciderà sull’erogazione del salario di produttività, fino agli interventi che riguardano la razionalizzazione dei giorni di ferie e la fruizione dei permessi retribuiti.  
 
             Sono ora effettivi anche gli aumenti retributivi previsti dall’Accordo di rinnovo per gli oltre 36.000  lavoratori del Credito Cooperativo appartenenti alla categoria dei quadri direttivi delle aree professionali, in sostanziale equilibrio con i costi di rinnovo sostenuti nel restante settore del credito, nonché le nuove aliquote contributive destinate al Fondo Pensione Nazionale ed alla Cassa Mutua Nazionale, che valorizzano gli strumenti di welfare di sistema.
 
              Federcasse e le Organizzazioni sindacali saranno ancora impegnate nel confronto negoziale, già a partire dalle prossime settimane, su quei temi introdotti dall’Accordo di rinnovo che necessitano di ulteriore finalizzazione. 
 
Roma, 8 marzo 2013
 
 
 
  Ufficio Stampa e Rapporti Istituzionali
  Marco Reggio – cell. 338.31.03.933
  Tel. 06.720.72.665/671/678  email: mreggio@federcasse.bcc.it
  Twitter : @FedercasseBCC 
  Facebook Ufficio Stampa Federcasse – BCC Credito C
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra