13/12/2012
Credito Cooperativo: Il sistema di internal audit ottiene la “Quality Assurance Review” (Qar)
 
Il Credito Cooperativo italiano (il sistema delle 400 Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali) ha ottenuto la certificazione, da parte di un ente terzo indipendente, del proprio sistema di internal audit.
 
Nel biennio 2011–2012, difatti, l’intero sistema di audit  (che vede il ruolo fondamentale delle Federazioni Locali delle BCC in stretto coordinamento con Federcasse) si è sottoposto al programma di Quality Assurance Review (QAR) ottenendo l’attestazione dell’allineamento agli international audit standard per la pratica professionale.
 
Con la QAR, il Credito Cooperativo nelle sue diverse componenti (BCC e Casse Rurali e banche di secondo livello: Iccrea Banca, Cassa Centrale Banca–Credito Cooperativo del Nord Est e Cassa Centrale Raiffeisen) aggiunge un nuovo elemento di garanzia e trasparenza a vantaggio dei propri clienti (circa 7 milioni), verificata secondo i principali standard internazionali.  Producendo un ulteriore vantaggio in termini di comportamento pro-consumatore, nel solco della particolare attenzione alla qualità della relazione propria delle BCC-CR e contribuendo ad una maggiore stabilità dell’intera industria bancaria italiana e alla crescita durevole dei territori e delle comunità serviti.
La certificazione  si inserisce nel più ampio progetto del costituendo Fondo di Garanzia Istituzionale (FGI), strumento che ha come obiettivo quello di aumentare la resilienza delle Banche del sistema e di potenziare le già ampie ed originali tutele che il Credito Cooperativo offre ai propri soci, depositanti ed obbligazionisti.
 
Il Credito Cooperativo negli ultimi tre anni – incrementando del 15% gli impieghi a sostegno dell’economia reale e confermandosi una delle realtà bancarie più capitalizzate (Core Tier 1 medio di sistema del 14%) – ha proseguito nella sua azione anticiclica continuando a sostenere famiglie ed imprese offrendo, in tal senso, un contributo essenziale alla tenuta del sistema-Paese.
 
Con questa iniziativa si confermano l’attualità e la modernità della formula cooperativa, capace da sempre di innovare e di guardare oltre i limiti del contingente, perché basata sulla valorizzazione delle autonomie, la logica dell’auto-aiuto e la pratica della democrazia economica. Antidoti essenziali per l’uscita dalla crisi.
 
Roma,  13 dicembre 2012
 
 
Ufficio Stampa e Rapporti Istituzionali
Via Lucrezia Romana 41 – 47  - 00178 Roma
Marco Reggio – cell. 338.31.03.933
Tel. 06.72.0.7.2. 665/671/678  - fax 06.72.07.2.865 email: mreggio@federcasse.bcc.it
Facebook: Ufficio Stampa Federcasse – BCC Credito Cooperativo
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra