26/10/2012
Credito Cooperativo: interrotto il negoziato per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro. La posizione di Federcasse
       Nella serata del 24 ottobre  i rappresentanti delle Organizzazioni sindacali del Credito Cooperativo hanno ritenuto di interrompere il negoziato intrapreso con Federcasse per il rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro degli oltre 36.000 collaboratori delle Banche di Credito Cooperativo, Casse Rurali, enti e società del sistema.
 
       La rottura del negoziato da parte delle Organizzazioni sindacali interviene ad oltre un anno dall’inizio delle trattative e dopo che Federcasse si era fattivamente adoperata nella direzione di scelte innovative e responsabili, per il consolidamento e lo sviluppo della Cooperazione di Credito,  nonostante il noto quadro di instabilità che caratterizza lo scenario economico complessivo.
 
      Sono tuttavia risultate, allo stato, distanze significative tra le parti riguardo alle modalità di recepimento delle novità introdotte dalla ultima riforma del mercato del lavoro e di rivisitazione dei parametri di calcolo della retribuzione variabile (Premio di risultato) alla luce degli effetti dell’attuale ciclo economico.
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra