16/04/2012
Credito Cooperativo: Augusto Dell'Erba confermato Presidente del Fondo di Garanzia dei Depositanti

Augusto dell’Erba, avvocato civilista, è stato confermato, per il triennio 2012 – 2015, Presidente del Fondo di Garanzia dei Depositanti del Credito Cooperativo italiano. La nomina di dell’Erba è avvenuta nell’ambito della prima riunione del rinnovato Consiglio di Amministrazione del Fondo, tenutasi a Roma nei giorni scorsi.
Del nuovo Consiglio fanno parte anche Alessandro Belloni (Presidente BCC Valdinievole); Maria Bonfanti (Presidente BCC Sesto S.Giovanni); Maurizio Capogrossi (Presidente BCC Genzano); Giuseppe Graffi Brunoro (Presidente BCC Friuli Centrale e Presidente Federazione Friuli Venezia Giulia BCC); Silvio Petrone (Presidente BCC Battipaglia e della Federazione Campana delle BCC); Antonino Piazza (Presidente BCC Valledolmo); Daniele Quadrelli (Direttore Federazione Emilia Romagna BCC); Diego Rigon (Presidente BCC Centroveneto); Felice Saccinto (Presidente BCC Corinaldo); Franco Senesi (Presidente Cassa Rurale Pergine).
Graffi Brunoro, Senesi, Quadrelli, Capogrossi sono anche componenti – insieme al Presidente dell’Erba – del nuovo Comitato di Gestione.
Vice Presidente della Federazione Italiana delle BCC (Federcasse), dell’Erba è anche Presidente della Cassa Rurale di Castellana Grotte (Bari) e della Federazione Puglia e Basilicata delle Banche di Credito Cooperativo.
Il Fondo di Garanzia dei Depositanti del Credito Cooperativo, istituito nel 1997 sulla base del pre-esistente Fondo Centrale di Garanzia del Credito Cooperativo (nato nel 1978, molto prima che questa forma di tutela diventasse obbligatoria per legge) è un fondo obbligatorio caratterizzato dalla propria vocazione volta a prevenire stati di crisi delle 400 BCC, Casse Rurali e Casse Raiffeisen consorziate e costituisce uno dei pilastri del sistema originale di tutela che il Credito Cooperativo offre ai propri depositanti e risparmiatori. Grazie alla sua azione, soprattutto dallo scoppio della crisi, il sistema del Credito Cooperativo ha potuto confermare il proprio ruolo anticiclico, continuando ad essere vicino a famiglie ed imprese nella logica della solidarietà di sistema e senza alcun intervento di carattere pubblico. Un valore, questo, che il Presidente dell’Erba ha sottolineato nel suo indirizzo di saluto al Consiglio subito dopo la nomina.
Alla tutela del Fondo prevista dalla legge in caso di default (per l’ammontare di 100 mila euro per depositante), il Credito Cooperativo somma anche la tutela del proprio Fondo di Garanzia degli Obbligazionisti (FGO) che offre ai possessori di obbligazioni emesse dalle BCC una tutela aggiuntiva di pari importo. Nello scorso dicembre, infine, la Banca d’Italia ha approvato lo Statuto del prossimo Fondo di Garanzia Istituzionale (FGI) che, assorbendo le competenze dell’attuale FGO, estenderà ulteriormente le tutele a favore dei clienti e depositanti, rafforzando il network delle Banche di Credito Cooperativo.

Roma, 16 aprile 2012

Ufficio Stampa e Rapporti Istituzionali
Via Lucrezia Romana 41 – 47 - 00178 Roma
Marco Reggio – cell. 338.31.03.933
Tel. 06.720.72.665/671/678 - fax 06.72.07.2.865 email: mreggio@federcasse.bcc.it

Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra