25/08/2009
BCC - Credito Cooperativo, Banca Agrileasing: utile lordo a 8,5 milioni

Il Consiglio di Amministrazione di Banca Agrileasing, la banca per le imprese clienti delle Banche di Credito Cooperativo-Casse Rurali italiane, controllata da Iccrea Holding, ha approvato il bilancio intermedio al 30 giugno 2009.
La Banca ha presentato risultati positivi, ancorché in riduzione rispetto all’anno precedente, per effetto dell’attuale crisi economica.

La semestrale di Banca Agrileasing chiude con un utile lordo ante imposte pari a 8,5 milioni di euro. L’utile netto pari a 1,9 milioni ha risentito del carico fiscale aumentato di circa 30 punti percentuali rispetto al 2008, prevalentemente per effetto del maggior peso delle componenti indeducibili che incidono sul risultato netto della gestione finanziaria.
La redditività del semestre evidenzia una contrazione rispetto al passato riconducibile principalmente ai maggiori accantonamenti effettuati a fronte dell’emersione di rischi creditizi connessi al deterioramento del quadro congiunturale e alle difficoltà finanziarie attuali delle imprese italiane, come sempre fronteggiati dalla Banca in ottica prudenziale.
Il sistema bancario ha subito, infatti, un generale incremento degli impieghi non performing soprattutto nel secondo trimestre 2009.

In questo contesto Banca Agrileasing ha incrementato gli impieghi fruttiferi complessivi che nel semestre si sono attestati su 8,9 miliardi, in crescita rispetto all’anno precedente, mentre il rapporto sofferenze nette su impieghi netti si è attestato intorno all’1,6% (1,4% a dicembre 2008), comunque contenuto rispetto al sistema bancario e all’attuale fase congiunturale.

La società registra una leggera flessione del margine di interesse, derivante principalmente dal trend discendente dei tassi di riferimento, ed un miglioramento del margine di intermediazione grazie all’incremento dei ricavi accessori. Il rapporto cost/income si è attestato sul 37%, in miglioramento rispetto allo stesso periodo del 2008.
Sotto il profilo commerciale la Banca, nel semestre, ha continuato a sviluppare costantemente l’attività a sostegno delle imprese clienti del Credito Cooperativo e i nuovi impieghi, nelle diverse forme tecniche in cui la Banca opera hanno sfiorato 1 miliardo di euro a fine giugno.

Il comparto della locazione finanziaria, core business di Banca Agrileasing, ha realizzato nei primi sei mesi dell’anno oltre 4.500 operazioni per 774 milioni di stipulato, segnalando una diminuzione pari a circa l’8% contro un andamento del mercato leasing che registra un -41% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. La migliore tenuta rispetto al mercato è frutto di una politica gestionale tesa a supportare integralmente le imprese clienti del Credito Cooperativo attraverso un’ampia offerta di soluzioni di M/L temine tra le quali figurano anche i mutui che hanno contribuito con 160 milioni di stipule nonché 32 milioni di “crediti di firma”. A completare l’offerta alle imprese anche le operazioni di finanza strutturata quali project finance, prevalentemente nel settore energetico, ed acquisition finance per complessivi 38 milioni di stipulato.

Banca Agrileasing tradizionalmente ha svolto e continua a svolgere un ruolo cruciale di sostegno alle PMI nell’ambito del sistema del Credito Cooperativo ed in questo contesto, nella convinzione di una ripresa dell’economia per fine anno, ha prontamente aderito alla moratoria governativa finalizzata a sospendere il pagamento delle quote capitali nei contratti di leasing e di mutuo per le PMI che ne faranno richiesta.

Roma, 25 agosto 2009



Banca Agrileasing – (Presidente Franco Ferrarini - direttore generale Enrico Duranti) - offre consulenza, servizi e soluzioni finanziarie alle PMI. Presidia tutte le aree del leasing: immobiliare, strumentale, targato, nautico ed etico. Offre numerose forme tecniche di finanziamento ed attiva la progettualità delle imprese con i servizi e la consulenza nel campo della finanza straordinaria. Affianca le aziende nel processo di internazionalizzazione nell’area del Mediterraneo e le protegge dalle variazioni dei tassi di interesse con i derivati di copertura. Attraverso le controllate BCC Factoring e Nolè offre servizi di factoring e noleggio.

Banca Agrileasing è controllata da Iccrea Holding SpA, la Capogruppo del Gruppo bancario Iccrea, che riunisce le aziende che forniscono prodotti e servizi per l’operatività delle BCC-CR (segmento Institutional) e per le piccole e medie imprese (segmento Corporate) e famiglie (segmento Retail) loro clienti.

Al 31.5.2009 operavano in Italia 430 Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali, con 4.127 sportelli. Hanno una presenza diretta in 2.613 Comuni e 98 Province. In 549 Comuni rappresentano l’unica realtà bancaria. Alla stessa data la raccolta diretta di sistema era di 142,5 miliardi di euro (+11,2% annuo) mentre gli impieghi avevano superato i 119 miliardi di euro (+9,8% annuo). Il patrimonio è di 18,4 miliardi di euro (+7,9%).


Info:
BCC Credito Cooperativo: Federcasse – Uff. Stampa e Rapp. Istituzionali
Marco Reggio – cell. 338.31.03.933 email: ufficiostampa@federcasse.bcc.it
Banca Agrileasing - Ufficio Stampa - Laura Roselli (348.77.80.299)


Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra