05/08/2008
Credito Cooperativo: Iccrea Banca ottiene la certificazione del sistema di continuità operativa
Iccrea Banca Spa, l’istituto centrale delle Banche di Credito Cooperativo italiane (BCC), società del Gruppo Bancario Iccrea, ha ottenuto dalla British Standard Institution (BSI – auditor accreditato presso l’United Kingdom Accreditation Service) la certificazione delle procedure di gestione della continuità operativa ("BCMS 531375"), attestazione di conformità allo standard internazionale delle migliori pratiche di mercato.
Iccrea Banca è il primo soggetto bancario europeo ad aver ricevuto questo significativo riconoscimento.
Iccrea Banca, in linea con quanto auspicato dall’Istituto di Vigilanza, ha sottoposto le procedure di gestione del proprio sistema alla valutazione di soggetti specializzati. Iter iniziato nel 2005, anno in cui l’Istituto ha concluso l’adeguamento del proprio sistema di continuità operativa alle nuove norme emanate dalla Banca d’Italia.
Sempre sul versante della certificazione delle procedure, nei prossimi mesi l’Istituto punta ad ottenere il riconoscimento di conformità dei processi di gestione alle migliori pratiche di sicurezza delle informazioni raccolte nello standard ISO 27001.
Iccrea Banca rafforza in questo modo la propria “mission” al servizio delle Banche di Credito Cooperativo, nella logica della sussidiarietà e della rete, al fine di sostenere con sempre maggiore efficienza l’operatività quotidiana di banche locali al servizio di migliaia di famiglie e piccole e medie imprese nel nuovo quadro europeo delineato dalle normative Sepa, Mifid e Target 2.
Con preghiera di cortese pubblicazione.

Sono 442 le Banche di Credito Cooperativo e le Casse Rurali italiane con una rete di 3.900 sportelli (il 11,8% del totale degli sportelli bancari italiani). Con 121,4 miliardi di euro di raccolta diretta, con 105,7 miliardi di euro di impieghi economici ed un patrimonio di 15,8 miliardi. Gli impieghi erogati dalle BCC italiane rappresentano il 20,9% del totale dei crediti alle imprese artigiane; il 15,5% del totale dei crediti alle “altre imprese minori”; il 15,8% del totale dei crediti alle famiglie produttrici, l’8,6% alle famiglie consumatrici, il 10,5% del totale dei crediti alle istituzioni senza scopo di lucro (Terzo Settore).


Roma, 5 agosto 2008

Ufficio Stampa Federcasse: Marco Reggio – Claudia Gonnella - Norma Zito
Tel. 338.3103933- 340.5360180 – 347.5164323 Email: ufficiostampa@federcasse.bcc.it

Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra