03/04/2008
Credito Cooperativo: collocato prestito obbligazionario domestico per 550 milioni di euro. Mezzi freschi per l’economia reale
Chiuso in pochi giorni il collocamento del prestito obbligazionario domestico emesso da Banca Agrileasing che ha raggiunto circa 550 milioni di euro e che ha visto la partecipazione di più di 160 Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali.

L’operazione è frutto dell’azione sinergica con la Capogruppo Iccrea Holding e con Iccrea Banca, l’Istituto Centrale del Credito Cooperativo, che ha operato quale responsabile del collocamento.

Le obbligazioni, titoli tradizionali di facile comprensione e valutazione anche da parte di sottoscrittori privati, hanno un rendimento semestrale indicizzato al tasso Euribor, maggiorato di uno spread di 65 centesimi, e godimento aprile/ottobre.

L’operazione è di rilievo non solo per le sue dimensioni, ma soprattutto perché rappresenta un oggettivo successo in una situazione caratterizzata da una manifesta crisi di fiducia dei mercati finanziari.

L’ iniziativa ha portato un notevole contributo al soddisfacimento delle occorrenze finanziarie a supporto dell’attività creditizia di Banca Agrileasing quale Banca per lo sviluppo delle imprese clienti del Credito Cooperativo e Casse Rurali italiane, continuando ad assicurare flussi di liquidità diretti allo sviluppo dell’economia reale.

L’offerta di Banca Agrileasing alla clientela corporate delle BCC spazia dal leasing, dove si posiziona al quinto posto della graduatoria delle aziende di leasing per volumi, alla finanza straordinaria, al credito ordinario alle imprese, fino a coprire i servizi di factoring e il noleggio di beni strumentali.

Sono 442 le Banche di Credito Cooperativo e le Casse Rurali italiane con una rete di 3.863 sportelli (il 12% del totale degli sportelli bancari italiani). Con 118,5 miliardi di euro di raccolta diretta, con 101 miliardi di euro di impieghi economici ed un patrimonio di 15,7 miliardi (dati aggiornati al settembre 2007), il Credito Cooperativo è la prima realtà bancaria italiana per solidità. Gli impieghi erogati dalle BCC italiane rappresentano il 20,3% del totale dei crediti alle imprese artigiane, il 15,2% del totale dei crediti alle famiglie produttrici, l'8,5% alle famiglie consumatrici, il 10,5% del totale dei crediti a imprese e associazioni del Terzo Settore.
Iccrea Holding – il cui capitale è interamente posseduto dalle Banche di Credito Cooperativo - Casse Rurali e dalle loro Federazioni Locali – è la capogruppo del Gruppo Bancario Iccrea e controlla le società di prodotti e servizi, tra le quali, oltre a Banca Agrileasing, Iccrea Banca, Aureo Gestioni, BCC Vita, BCC Private Equity. La Holding ha rating “A” da Standard & Poor’s e da Fitch Ratings, con outlook stabile. Banca Agrileasing, la banca per lo sviluppo delle imprese clienti delle BCC-CR, si è vista confermare il rating “A” da Standard & Poor’s e da Fitch Ratings con outlook stabile, oltre ad aver ricevuto anche il rating “A3” da Moody’s.

Roma, 3 aprile 2008
Ufficio Stampa Federcasse:
Marco Reggio (338.31.03.933)
Ufficio Stampa Banca Agrileasing. Laura Roselli (348.77.80.299)
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra