20/03/2008
Credito Cooperativo: quale finanza per uno sviluppo partecipato in America Latina

A 125 anni dalla nascita della prima Cassa Rurale in Italia e a 10 anni dalla costituzione di Codesarrollo (l’organizzazione delle oltre 800 banche di villaggio sulle Ande ecuadoriane), il Credito Cooperativo attraverso Federcasse (l’associazione delle 440 Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali italiane) organizza a Roma venerdì 11 aprile (Palazzo della Cooperazione, Via Torino 145) un Convegno (“Quale finanza per uno sviluppo partecipato in America Latina?”) per fare il punto sulle forme di cooperazione che fanno leva sulla finanza popolare e sulle comunità locali come motore di sviluppo.


Al Convegno, nel corso del quale saranno presentati gli ultimi sviluppi e i risultati raggiunti dal Progetto “Microfinanza Campesina” del Credito Cooperativo in Ecuador, parteciperanno, tra gli altri, il Ministro Coordinatore della Politica della Repubblica dell’Ecuador, Riccardo Patiño; il Sottosegretario al Ministero degli Affari Esteri con delega per l’America Latina Donato Di Santo; l’Ambasciatrice della Repubblica dell’Ecuador in Italia Gioconda Galan; l’Ambasciatore Italiano in Ecuador Giulio Cesare Piccirilli; il Presidente di Codesarrollo e Direttore del FEPP (Fondo Ecuadoriano Populorum Progressio) Giuseppe Tonello; il Capo del Servizio Vigilanza sugli Enti Creditizi della Banca d’Italia Claudio Clemente; il Presidente della Associazione delle Ong italiane, Sergio Marelli.


Obiettivo del Convegno, coordinato dal Capo Redattore di Famiglia Cristiana Alberto Bobbio e che si avvarrà anche degli interventi di alcuni banchieri “campesini” in visita in Italia presso le sedi e le istituzioni del Credito Cooperativo, è quello di disegnare un possibile percorso di sviluppo sostenibile per il continente latino americano, dove il microcredito e l’utilizzo corretto ed equo delle finanze popolari possano svolgere un ruolo di primo piano, come dimostra l’esperienza del progetto “Microfinanza Campesina” (che oggi vede coinvolte 160 BCC ed un plafond di finanziamenti che ha superato i 20 milioni di dollari a favore di circa 70 mila famiglie di contadini).


Al Presidente di Federcasse Alessandro Azzi e al Direttore Generale Franco Caleffi il compito di presentare i risultati del Progetto e la sua possibile evoluzione anche a favore di altre realtà dell’America Latina. Il Progetto, forse il più rilevante esempio di cooperazione allo sviluppo con risorse private, è stato inserito dalle Nazioni Unite tra i migliori programmi di sviluppo del “Millennium Development Goals” (2004) ed ha vinto nel 2003 il Sodalitas Social Award nella sezione “Finanza eticamente orientata”.

Seguirà programma definitivo della manifestazione.

Roma, 18 marzo 2008

Info: Ufficio Stampa Federcasse
Marco Reggio (338.31.03.933) mreggio@federcasse.bcc.it -
Claudia Gonnella (06.72.07.2.671) cgonnella@federcasse.bcc.it
Norma Zito (06.7207.2.678) nzito@federcasse.bcc.it

Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra