03/12/2007
Credito Cooperativo, Banca Agrileasing apre un ufficio di rappresentanza a Tunisi per presidiare l’area del Mediterraneo

Offrirà servizi e consulenza per l’internazionalizzazione delle Pmi Italiane

 
Banca Agrileasing, la banca per lo sviluppo delle imprese clienti del Credito Cooperativo italiano, controllata da Iccrea Holding Spa, ha aperto un ufficio di rappresentanza a Tunisi. Un punto di osservazione che consentirà di raccogliere informazioni utili sui mercati del Mediterraneo e di individuare le migliori modalità per supportare nel processo di internazionalizzazione le oltre 600 imprese italiane attive nell’area.
 
L’iniziativa rientra in un piano di sviluppo della capacità di sostegno alle attività estere delle Pmi italiane socie e clienti delle Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali, messo a punto con il coordinamento di Iccrea Holding.
 
Le piccole e medie imprese italiane presenti in Tunisia ed in altri Paesi del Mediterraneo avranno così al loro fianco un partner bancario in grado di offrire consulenza a 360 gradi, leasing e finanziamenti, oltre a un’ampia rosa di servizi aggiuntivi per avviare partnership produttive con altre realtà industriali su tutto il bacino del Mediterraneo.
 
A queste aziende la società è in grado, inoltre, di offrire mutui a sostegno degli investimenti produttivi e una serie di strumenti finanziari di diritto tunisino, grazie all’accordo che sarà stipulato a breve con una banca partner locale.
 
È però sul terreno della consulenza che la banca punta per aumentare la competitività della sua offerta in Tunisia. I servizi di questo genere possono rappresentare l’elemento di differenziazione rispetto alla concorrenza. Si tratterà, nello specifico, di consulenza pre-investimento erogata sia in Italia sia in Tunisia (ad esempio nella fase di definizione del business plan), ma anche post-investimento nel paese (ad esempio nella costituzione di una società di diritto tunisino e nei relativi adempimenti burocratici, nella scelta del luogo dove impiantare l’attività, nell’installazione della linea di produzione, nella scelta delle risorse umane e dei fornitori). E questo grazie ad un network completo di professionisti in grado di rispondere a tutte le principali esigenze: legale e commerciale, informazioni di mercato, consulenza finanziaria e organizzativa per lo start up e l’industrializzazione.
 
L’ufficio di Tunisi di Banca Agrileasing è in Avenue Mohamed V, 55, nel quartiere degli affari della capitale tunisina.
 
Iccrea Holding – il cui capitale è interamente posseduto dalle Banche di Credito Cooperativo - Casse Rurali e dalle loro Federazioni Locali - è la capogruppo del Gruppo Bancario Iccrea e controlla le società di prodotti e servizi, tra le quali, oltre a Banca Agrileasing, Iccrea Banca, Aureo Gestioni, BCC Vita, BCC Private Equity.
Sono 442 le Banche di Credito Cooperativo e le Casse Rurali italiane con una rete di 3.860 sportelli (l'11,6% del totale degli sportelli bancari italiani). Con 111,5 miliardi di euro di raccolta diretta, con 97,8 miliardi di euro di impieghi economici ed un patrimonio di 15,3 miliardi (dati aggiornati al maggio 2007), il Credito Cooperativo è la prima realtà bancaria italiana per solidità. Gli impieghi erogati dalle BCC italiane rappresentano il 20,3% del totale dei crediti alle imprese artigiane, il 15,2% del totale dei crediti alle famiglie produttrici, l'8,5% alle famiglie consumatrici, il 10,5% del totale dei crediti a imprese e associazioni del Terzo Settore.
 
Roma, 3 dicembre 2007
 
Info:
Ufficio Stampa Federcasse:
Marco Reggio (338.31.03.933)
Banca Agrileasing: Laura Roselli (348-7780299)
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra