05/06/2007
BANCA AGRILEASING (CREDITO COOPERATIVO), ADAMO NUOVO DIRETTORE CREDITI
La società di leasing del Credito Cooperativo italiano si rafforza nel presidio dei rischi.
Eugenio Adamo, 46 anni, romano, laureato in giurisprudenza, è stato nominato Direttore Crediti di Banca Agrileasing, la Società di leasing del sistema del Credito Cooperativo italiano controllata da Iccrea Holding, che da 30 anni offre le migliori soluzioni finanziarie per gli investimenti produttivi delle piccole e medie imprese e degli artigiani.
 
Banca Agrileasing è la quinta società italiana di leasing grazie alla intensa attività di locazione finanziaria in tutti i comparti, di recente allargata anche alla finanza straordinaria d’impresa. Il portafoglio prodotti dedicato alle imprese comprende anche il noleggio e i servizi di factoring offerti attraverso società controllate.
 
Adamo vanta una significativa esperienza nel credito in tutte le sue tipologie, da quello ordinario ed agevolato, alla finanza strutturata e di progetto.
 
La Direzione Crediti di Banca Agrileasing, di nuova costituzione,  ha l’obiettivo di accentrare tutti i processi del credito comprese le metodologie di analisi e sviluppo dei sistemi di rating avanzati e vede riunite le due fasi fondamentali del business di Banca Agrileasing che sono la fase istruttoria-fidi e la fase di monitoraggio e gestione dei crediti.
 
Tale Area riveste un ruolo strategico in considerazione del progressivo ampliamento del sistema di offerta di Banca Agrileasing,  deputata a divenire il punto di riferimento per i prodotti e servizi alle Imprese clienti del Credito Cooperativo.
 
____________________________________________________________________
 
Agrileasing è la società di leasing del Credito Cooperativo, controllata da Iccrea Holding, ha chiuso il 2006 con risultati soddisfacenti anche sotto il profilo commerciale, con un +17,4% del volume d’affari, che la conferma al quinto posto nella classifica delle aziende di leasing italiane. Il bilancio d’esercizio al 31.12.06 ha registrato un utile netto di 29,3 Milioni di €, in crescita del 31,4% rispetto all’anno precedente e ha deliberato l’aumento del capitale sociale da 235 a 335 milioni di €. I soci hanno anche approvato la proposta di distribuire  18,8 Milioni di euro di dividendi, pari all’8% del valore nominale delle azioni. Si tratta di un consistente aumento, il 41% rispetto al 2005.
 
Sono 438 le Banche di Credito Cooperativo e le Casse Rurali italiane con una rete di 3.758 agenzie (l'11,3% del totale degli sportelli bancari italiani). Con 111 miliardi di euro di raccolta diretta, con 94,3 miliardi di euro di impieghi economici ed un patrimonio di 14,5 miliardi, il Credito Cooperativo è la prima realtà bancaria italiana per solidità. Gli impieghi erogati dalle BCC italiane rappresentano il 20,3% del totale dei crediti alle imprese artigiane, il 15,2% del totale dei crediti alle famiglie produttrici, l'8,5% alle famiglie consumatrici, il 10,5% del totale dei crediti a imprese e associazioni del Terzo Settore.
 
Roma,  5 giugno 2007
 
 Ufficio Stampa Federcasse: Marco Reggio (338.31.03.933) - Norma Zito (06.72072678 - 3475164323) - Ufficio Stampa Banca Agrileasing. Laura Roselli (348-7780299)
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra