25/09/2006
Iccrea Banca: approvata la relazione semestrale al 30 giugno 2006


RISULTATI DELLA GESTIONE

(La Relazione Semestrale al 30.6.2006 è stata redatta secondo i principi contabili internazionali IAS/IFRS, mentre i dati riferiti al 30/6/2005, indicati nel seguito in parentesi, sono redatti secondo le regole contabili previste nel D.Lgs. n. 87/92)


Utile di periodo a 17,6 milioni di euro (6 milioni di euro)
Margine d'interesse a 17,7 milioni di euro (15,9 milioni di euro)
Commissioni nette a 51,8 milioni di euro (44,8milioni di euro)
Margine di intermediazione a 88,9 milioni di euro(72,9 milioni di euro)
Utile dell'operatività corrente al lordo delle imposte a 30,6milioni di euro (12,3 milioni di euro)
Cost income pari al 73,5% (77,4%)

Newsletter Flash

Iccrea Banca: i risultati al 30.6.2006

Il Consiglio di Amministrazione di Iccrea Banca, controllata da Iccrea Holding, riunitosi sotto la presidenza dell'Avv. Vito Lorenzo Augusto dell'Erba, ha approvato la Relazione Semestrale al 30 giugno 2006.

Il positivo andamento dei risultati economici testimonia la validità delle strategie poste in essere e conferma come Iccrea Banca stia percorrendo con determinazione il percorso di crescita definito nel piano industriale 2006-2008, consolidando ulteriormente la redditività e le condizioni di efficienza produttiva derivanti dalla propria attività caratteristica.

Coniugando i principi della prudenza operativa e del presidio dei rischi con l'ampliamento dell'attività di servizio alle Banche di Credito Cooperativo, Iccrea Banca si è impegnata a perseguire l'obiettivo di crescita dimensionale, incentrata da un lato sul consolidamento del livello di intermediazione creditizia e dei servizi tradizionali e dall'altro sullo sviluppo dei servizi innovativi e con più elevata capacità di creazione di valore.

In particolare i risultati conseguiti evidenziano il rafforzamento della Banca quale rilevante protagonista del sistema dei pagamenti non solo a livello nazionale e confermano il suo ruolo di “centrale finanziaria” del Credito Cooperativo.

L'espansione dimensionale risulta coerente con l'obiettivo di competere con successo sul mercato e, nello stesso tempo, ne rafforza la propria funzione all'interno del Sistema del Credito Cooperativo. I risultati descritti nella Semestrale 2006 consentono di guardare con serenità al futuro e di concorrere insieme alle Banche di Credito Cooperativo allo sviluppo delle economie locali, in modo sempre più efficiente.

Roma, 25 settembre 2006
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra