30/10/2003
Firmato a Roma il nuovo contratto di lavoro per i dirigenti del Credito Cooperativo
E´ stato firmato nei giorni scorsi a Roma tra la Federcasse (l´associazione delle 460 Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali italiane con oltre 3.200 sportelli) e i sindacati di categoria Fabi/Federdirigenticredito e Fiba Cisl/Fisac Cgil/Uilca Uil il nuovo contratto collettivo di lavoro per i dirigenti delle Aziende del Credito Cooperativo.

E´ questo il primo contratto collettivo di lavoro per i Dirigenti del Credito Cooperativo che “chiude” il ciclo negoziale avviatosi con il Protocollo Governativo del 4.6.1997 e con il successivo Accordo Quadro del 28.2.1998.

L´articolato, nel suo insieme, tende a valorizzare attraverso appositi strumenti di gestione la professionalità dei Dirigenti del Credito Cooperativo, impegnati al servizio di Aziende che realizzano da anni trend di crescita superiori al resto del sistema bancario e che si pongono come obiettivo lo sviluppo esclusivo delle comunità locali nelle quali operano.

L´intesa - che interessa circa 2 mila dipendenti del Credito Cooperativo – prevede una originale valorizzazione dei momenti di dialogo sindacale, in modo particolare per quanto riguarda la contribuzione a favore del Fondo Pensione Nazionale di categoria e gli aspetti di formazione manageriale ed aggiornamento.

La validità del nuovo Contratto di lavoro è fissata al 31 dicembre del 2005.

Roma, 30 ottobre 2003



Info: Ufficio Stampa Federcasse: Marco Reggio – Claudia Gonnella Tel. 06.482.95.476 – fax. 06.482.95.481 Email: ufficiostampa@federcasse.bcc.it
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra