12/12/2002
Molise: dopo il terremoto torna la speranza. Saranno consegnati sabato 14 dicembre a Colletorto (CB) i 14 moduli prefabbricati per artigiani e commercianti dono del Credito Cooperativo italiano

Ufficio Stampa

Saranno consegnati sabato 14 dicembre a venti operatori economici di Colletorto ( Cb) - uno dei Comuni più colpiti dal sisma in Molise del 31 ottobre - i quattordici moduli prefabbricati realizzati appositamente per consentire la ripresa delle principali attività commerciali della zona.
I prefabbricati, realizzati per iniziativa della Federazione Abruzzo e Molise delle Banche di Credito Cooperativo e della Banca Molisana di Credito Cooperativo di Colletorto in rappresentanza di tutto il sistema delle 470 Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali italiane, sono stati appositamente studiati per venire incontro alle esigenze commerciali di artigiani e piccoli operatori economici (delle diverse categorie) che dallo scorso 31 ottobre – a causa della inagibilità dei locali - hanno visto fermarsi improvvisamente e drammaticamente le proprie attività, con danno incalcolabile per decine di famiglie già duramente provate.

Alla cerimonia, che si terrà a Colletorto, presso l´Hotel “Peda” (Via della Libertà), con inizio alle ore 11.00, parteciperanno il Presidente della Regione Molise, Michele Iorio, della Provincia di Campobasso Augusto Massa, il Presidente e il Direttore della Federazione Abruzzo e Molise delle BCC Domenico Ciaglia ed Ermanno Alfonsi e, in rappresentanza dell´intero sistema del Credito Cooperativo, il Presidente della Associazione Puglia e Basilicata delle BCC, Augusto dell´Erba.

Tale iniziativa si colloca a pieno titolo nel costante lavoro di sostegno all´economia locale svolta quotidianamente da oltre cento anni dalle Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali. Le BCC, infatti, in quanto banche cooperative senza scopo di lucro individuale, essendo espressione diretta delle rispettive comunità di riferimento sono in grado di conoscere prima di altre realtà economiche i reali bisogni che nascono dal territorio, potendo agire con efficace tempestività.

In particolare, la Banca Molisana di Credito Cooperativo di Colletorto, gravemente danneggiata dal sisma, sin dal giorni immediatamente successivi al terremoto - grazie all´impegno del Presidente Michele Fratino e del Direttore Antonio Liberatore - si era attivata per venire incontro alle prime e più urgenti necessità della popolazione, attivando anche uno sportello “mobile” presso la tendopoli di San Giuliano di Puglia, per essere in grado di garantire il pagamento delle pensioni ed aiutare la comunità a ritrovare, pur nel grande disagio, la speranza nella ripresa possibile.

Il Credito Cooperativo italiano non esaurisce con questa iniziativa la propria azione di sostegno alle popolazioni colpite: da novembre è stato attivato un apposito conto corrente presso ICCREA BANCA (c/c 30000 Abi 8000 Cab 3200 intestato a Federcasse - “Terremoto Molise 2002”) finalizzato a raccogliere fondi per la ristrutturazione e la ricostruzione delle scuole nel Comuni colpiti. A questo fine i 25 mila dipendenti del sistema si sono impegnati a devolvere il corrispettivo di un´ora di lavoro, e le singole BCC a versare una quota equivalente a quella dei propri collaboratori.


Roma, 12 dicembre 2002

Con preghiera di pubblicazione. Grazie.

Info: Ufficio Stampa Federcasse – Marco Reggio/Claudia Gonnella
Tel. 06.482.95.476 – fax 06.482.95481 - Email:
ufficiostampa@federcasse.bcc.it
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra