08/06/2015 Comunicati stampa
Credito Cooperativo: avanti con il progetto di autoriforma. Oggi a Roma il Consiglio Nazionale di Federcasse

Il Consiglio Nazionale di Federcasse (l’Associazione delle Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali) riunitosi oggi a Roma, ha proseguito l’attività di analisi e approfondimento dei contenuti essenziali e qualificanti del progetto di autoriforma del Credito Cooperativo, sulla base delle indicazioni già approvate all’unanimità nelle sedute del 12 marzo e del 21 maggio scorsi.

Tra i temi esaminati, i profili qualificanti dell’integrazione a gruppo al fine di rafforzare il ruolo economico e sociale delle BCC e di tutelare la loro identità mutualistica, peraltro sottolineata dal Governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco, nelle Considerazioni Finali del 26 maggio scorso.

Tra i punti distintivi della proposta di riforma vi sono la previsione di ancorare l’intensità delle funzioni di pianificazione strategica ad un approccio risk based (quanto più gli indicatori di rischio della singola BCC saranno bassi, tanto più ampia sarà l’autonomia imprenditoriale della stessa) e l’individuazione di modalità appropriate per irrobustire ulteriormente le dotazioni patrimoniali del sistema (il Tier 1 medio delle BCC a livello nazionale è comunque oggi del 16,1%).

Prosegue pertanto l’interlocuzione con le Autorità affinché la riforma possa vedere la luce in tempi brevi.

Roma, 8 giugno 2015

Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra