23/03/2015 Comunicati stampa
Credito Cooperativo: riprende la trattativa sindacale per il rinnovo della contrattazione nazionale di categoria
Federcasse, l’associazione italiana delle Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali ha incontrato oggi a Roma le organizzazioni sindacali per verificare la sussistenza di elementi utili alla ripresa del confronto negoziale per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro di categoria.

Federcasse, nell’incontro precedente del 16 marzo, aveva illustrato ai sindacati le linee guida del progetto di autoriforma del Credito Cooperativo auspicando, tra l’altro, il rinnovarsi di momenti di informativa, coinvolgimento attivo e confronto sulle tematiche della riforma stessa.

“Nella riunione di oggi – si legge in una nota - le parti si sono impegnate ad intraprendere un percorso negoziale che segua gli sviluppi del progetto di riforma, ne consenta l’analisi e coerenti valutazioni in ordine alle necessità che tale progetto implica rispetto al rinnovo della contrattazione collettiva di categoria”.

“Federcasse ed i sindacati, si legge ancora, sono consapevoli che il processo di innovazione dell’assetto complessivo del Credito Cooperativo verso un nuovo modello di maggiore integrazione del sistema BCC, unitamente ai fattori generali di criticità che continuano a persistere anche nel Credito Cooperativo, potrebbe comportare impatti qualitativi e quantitativi anche sull’organizzazione del lavoro”.

Tra gli obiettivi considerati prioritari del percorso negoziale, vi sono: la tutela dell’occupazione; la valorizzazione del sistema di relazioni sindacali e dell’autonomia negoziale della contrattazione collettiva del Credito Cooperativo; l’analisi, valutazione e conseguente gestione degli eventuali impatti quali-quantitativi del progetto di autoriforma del sistema; la sostenibilità complessiva della contrattazione collettiva.

Alla luce di queste valutazioni, Federcasse ha dichiarato superata ogni precedente determinazione in merito alla cessazione degli effetti della contrattazione di primo e di secondo livello. Le stesse organizzazioni sindacali dichiarano integralmente ripristinate, ad ogni livello e per ogni ambito, le relazioni sindacali nella categoria.

Conseguentemente le parti – che hanno programmato una serie di incontri entro il prossimo 15 aprile - si impegnano a concludere entro il 31 ottobre 2015 il percorso di confronto per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro del Credito Cooperativo.

Roma, 23 marzo 2015
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra