12/03/2015 Comunicati stampa
Il Consiglio Nazionale di Federcasse vara oggi le linee guida del progetto di autoriforma di sistema
Il Consiglio Nazionale di Federcasse, la Federazione italiana delle Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali, riunito oggi pomeriggio a Roma, ha approvato all’unanimità una delibera che fissa le linee guida del progetto di autoriforma del Credito Cooperativo italiano.

Il Consiglio Nazionale ha espresso piena consapevolezza della necessità di adeguare, sotto il profilo normativo e organizzativo, l’assetto complessivo del Credito Cooperativo con l’obiettivo di accrescere l’integrazione del sistema BCC. Alla luce di ciò il Consiglio ha deliberato di proseguire il lavoro di elaborazione nell’ambito delle seguenti Linee guida:

- confermare il ruolo delle BCC come banche cooperative delle comunità e dei territori, a vocazione mutualistica, secondo quanto previsto dall’articolo 2 dei loro statuti;
- valorizzare la dimensione territoriale della rete, semplificandone – al contempo – la filiera organizzativa interna, migliorandone l’efficienza;
- adeguare la qualità complessiva della governance del sistema al nuovo contesto normativo e di mercato determinatosi con l’Unione Bancaria al fine di accrescere ulteriormente la qualità del servizio a soci e clienti;
- assicurare una più efficiente allocazione delle risorse patrimoniali disponibili all’interno del sistema;
- individuare la modalità più opportuna per consentire l’accesso di capitali esterni;
- garantire l’unità del sistema come presupposto di competitività nel medio lungo-periodo.

Il processo elaborativo prosegue in modo rapido.

Roma, 12 marzo 2015

Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra