12/02/2015 Comunicati stampa
M'illumino di meno 2015: le BCC aderiscono all'iniziativa promossa da Caterpillar
Il Credito Cooperativo italiano (BCC) aderisce per il settimo anno consecutivo alla iniziativa promossa dalla trasmissione “Caterpillar” di Radio2 Rai “M’illumino di meno” che invita a spegnere luci e dispositivi elettrici non indispensabili nella giornata di venerdì 13 febbraio e, più in generale, ad adottare comportamenti virtuosi sul piano del risparmio energetico.
Molteplici le forme di coinvolgimento che verranno adottate domani da parte delle singole Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali su tutto il territorio italiano. Come negli anni scorsi, infatti, le singole BCC sono invitate a spegnere luci, apparecchiature non indispensabili, insegne luminose di sedi e filiali. Saranno inoltre distribuiti alla clientela “decaloghi ambientali” e brochure sull’utilizzo delle fonti energetiche rinnovabili, inserite in comunicazioni ad hoc sulle pagine web, organizzati eventi a “chilometro zero”, regalati gadget come lampadine a basso consumo, ecc.
Oltre alle iniziative classiche quest’anno il target proposto dalla trasmissione Caterpillar riguarda il mondo della scuola. A questo riguardo il Credito Cooperativo ha coniato lo slogan “Spegni la luce, accendi la cultura!”, che verrà utilizzato per iniziative ad hoc organizzate con gli istituti scolastici. Le BCC, con l’attivo coinvolgimento dei tanti club Giovani Soci del Credito Cooperativo sul territorio,  distribuiranno decaloghi focalizzati sul “non spreco” nelle scuole e organizzeranno con i docenti, lezioni sui temi legati al risparmio energetico e  seminari sulle energie rinnovabili, sul riciclo, sulla tutela dell’ambiente, ecc.
Qui di seguito solo alcune delle iniziative promosse dalle BCC:
Emilbanca Credito Cooperativo (Bologna) organizza con i soci e clienti under 35 una passeggiata nel quartiere ebraico bolognese, con spiegazioni storiche,  utilizzando torce ricaricabili. Contemporaneamente, gli studenti dell’Istituto Comprensivo pedaleranno per illuminare il palazzetto dello sport: la festa è sostenuta dalla BCC ed è la conclusione di un progetto congiunto tra scuola, Comune, Comitato dei genitori e società sportive del territorio per favorire l’educazione ambientale ed attivare una riflessione sui temi del risparmio energetico e le fonti di energia rinnovabile.
La BCC di Filottrano (Ancona) organizza una visita alla città sotterranea di Camerano a lume di candela.
La Cassa Rurale e Artigiana di Brendola Credito Cooperativo (Vicenza), con il gruppo Giovani Soci, promuove due eventi in collaborazione con il Comune:  presso tre scuole (classi quarte e quinte, 204 ragazzi coinvolti) si terranno laboratori sul tema "Olimpiadi del clima e del risparmio energetico".  Alle ore 18 i Giovani Soci, con gli amici e i cittadini che vorranno intervenire, parteciperanno alla visita guidata, a lume di candela, del centro storico della città.
La Banca della Maremma - Credito Cooperativo (Grosseto) allestirà insieme all’Associazione Grossetana Arti Figurative (AGAF) e il Polo Liceale Aldi una mostra d’arte contemporanea eco-illuminata. Gli studenti del Polo Liceale leggeranno, a lume di luci a led, alcuni passi delle opere di Dante Alighieri, celebrandone così i 750 anni dalla nascita. Sarà presente anche l’Associazione FIAB Grossetociclabile, che aderisce all'iniziativa allestendo una postazione con due “biciclette luminose”: saranno proprio gli Amici della Bicicletta ad alternarsi ai pedali, contribuendo ad illuminare la scena nel giardino dell'AGAF.
I Giovani soci di ViBanca - Banca di Credito Cooperativo San Pietro in Vincio (Pistoia) promuovono una visita guidata notturna al cantiere di restauro del Battistero di Pistoia rivolta ai rappresentanti degli istituti superiori della città.
I Giovani Soci della BCC Toniolo di Genzano (Roma) organizzano un incontro a lume di candela presso la biblioteca comunale per riflettere sui temi della campagna leggendo brani letterari con un accompagnamento musicale.

Da ricordare, infine, la Convenzione tra il Credito Cooperativo e Legambiente, operativa dal 2007, per la diffusione - attraverso prestiti a tasso agevolato erogati dalle BCC e dietro istruttoria tecnica della stessa Legambiente - di fonti di energia rinnovabile ed alternativa. Dall’inizio della Convenzione ad oggi sono stati finanziati circa 6 mila impianti per le energie rinnovabili per un totale di 266 milioni di euro di investimenti.
Più in generale, il sistema delle BCC può contare sul supporto tecnico assicurato dal consorzio BCC Energia,  che ha reso possibile l’acquisto di gruppo di energia pulita, consentendo ad ogni BCC di risparmiare sulla propria bolletta. Solo nel 2013 ciò ha consentito di evitare emissioni in atmosfera di 33.922 tonnellate di CO2. Un risparmio che, associato agli effetti potenziali dei nuovi impianti di energia rinnovabile finanziati, raggiunge le 61 mila tonnellate, che equivale alla capacità di assorbimento di circa 1,2 milioni di piante di ulivo.
***
 
 
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra