29/12/2014 Comunicati stampa
Federcasse comunica ai sindacati la disdetta dei contratti integratrivi territoriali
Federcasse (l’Associazione nazionale di rappresentanza delle Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali) ha comunicato oggi alle organizzazioni sindacali di categoria l’avvenuta disdetta dei contratti integrativi territoriali e aziendali da parte delle Federazioni Locali delle BCC e degli Enti Associati, a decorrere dal 1 febbraio 2015.

Tale iniziativa, da considerarsi unitaria e coordinata a livello nazionale - che sarà adesso seguita dalla formalizzazione delle singole disdette territoriali con le rappresentanze sindacali locali – è coerente con la volontà di Federcasse, più volte annunciata, di definire quanto prima un riordino complessivo della contrattazione collettiva del Credito Cooperativo.

Federcasse, a conferma della volontà di avviare un confronto costruttivo su un tema cruciale per il futuro del Credito Cooperativo, ha contestualmente chiesto alle organizzazioni sindacali di rendersi disponibili ad un incontro da tenersi nella giornata di giovedì 8 gennaio 2015.

“Auspichiamo che si possa riprendere con il sindacato, in tempi brevi, un percorso di riforma contrattuale ampio e costruttivo” ha detto il Vice Presidente vicario di Federcasse e Presidente della delegazione negoziale Augusto dell’Erba. “La congiuntura che il Paese sta attraversando – ha aggiunto dell’Erba - impone a tutti i livelli scelte coerenti e sostenibili, con l’obiettivo di confermare il ruolo essenziale del Credito Cooperativo a sostegno dell’economia reale e dei territori”.
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra