03/06/2013 Cultura
Nasce la "Scuola di Economia Civile". Federcasse tra i soggetti fondatori
 
È stata costituita lo scorso 19 maggio la  SEC, la Scuola di Economia Civile che ha sede a Incisa Valdarno, all’interno del Polo di Economia Bonfanti.
 
La Scuola di Economia Civile è un centro studi dove si vuole ridefinire il rapporto dell’uomo con il mercato. La SEC è anche un progetto di ricerca che intende promuovere la realizzazione di un mercato civile dove al centro dell'agire economico ci sia la persona, con i suoi bisogni e le sue aspirazioni. Un mercato in cui gli agenti interagiscano per mutuo vantaggio e nell'interesse del bene comune, in contrapposizione con le logiche utilitaristiche e di sola massimizzazione del profitto.
 
Federcasse è tra i soggetti fondatori della SEC, assieme ad alcune tra le più importanti realtà dell’economia civile in Italia: Banca Etica, Acli, Federazione Trentina della Cooperazione, Istituto universitario Sophia e Polo Lionello Bonfanti.
 
L’indirizzo culturale è affidato a Stefano Zamagni e Luigino Bruni, studiosi che hanno compiuto le più ampie riflessioni sull’economia civile e che ne sono da anni promotori, coadiuvati da una Comunità docente che accoglie nomi noti nelle maggiori università italiane: esperti di economia politica, economia aziendale, sociologia, economia sperimentale, storia delle idee, della cultura, etica, filosofia e antropologia, che garantiscono l’approccio multidisciplinare che il tema richiede.
 
La SEC si rivolgerà a dirigenti di istituzioni, associazioni, imprese, ma anche alle scuole, pensando  a corsi che possano formare dirigenti scolastici e docenti.
 
I corsi partiranno nel prossimo autunno, dopo il lancio ufficiale previsto nell’ambito della rassegna “LoppianoLab”, il prossimo 20 settembre al Polo Lionello, sede della Scuola.
 
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra