23/01/2013 Finanza solidale
Microcredito dalle BCC-CR della provincia di Vicenza
Le Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali della provincia di Vicenza hanno presentato i risultati di un progetto in favore delle persone in momentanea difficoltà economica. Il progetto è iniziato nel 2006 in collaborazione e a sostegno della Caritas Diocesana Vicentina.
Ad oggi sono 3100 le persone ascoltate che si sono rivolte ai 13 sportelli Caritas presenti in Diocesi e Provincia per avere un aiuto. Oltre 1045 i prestiti erogati per un valore di oltre 2 milioni di euro.
 
La dotazione del fondo rotativo di garanzia all’inizio fissato in 100 mila euro è stato poi incrementato, visti gli effetti della crisi economica, di altri 300 mila euro. “A questo stanziamento - ha annunciato Giancarlo Bersan, presidente della Fondazione tra le BCC-CR della provincia di Vicenza - dal 2013 andranno ad aggiungersi ulteriori  200 mila euro per un totale complessivo di 600 mila euro. A questo fondo vanno ad aggiungersi i 120 mila euro messi a disposizione dalle due banche padovane operanti con uno o più sportelli nel territorio vicentino per un totale BCC di 720 mila euro.
 
Inoltre le BCC-CR vicentine hanno deciso di chiamare anche i loro soci e clienti ad un percorso solidarietà, inviando una proposta di adesione ai “sostegni di vicinanza” e aprendo ciascuna un conto corrente intestato alla Caritas - Associazione Diakonia dove potranno affluire tutte le donazioni dei soci, dei dipendenti e degli amministratori.
 
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra