08/01/2013 Economia e Finanza
Basilea 3 favorirà l'economia reale con il sostegno a famiglie e pmi
“Il Credito Cooperativo esprime apprezzamento sulla principale novità dell’accordo raggiunto ieri dal Comitato di Basilea sulla regola di breve termine sul rischio di liquidità previsto dal nuovo framework di Basilea 3.”
 
“In particolare il Credito Cooperativo, pur essendo il sistema BCC tradizionalmente datore di liquidità sull’’interbancario, accoglie con favore la decisione di prevedere, accanto al già stabilito periodo di osservazione, la graduale introduzione di questo stesso requisito, che sarà a regime solo a partire da gennaio 2019, dopo un periodo di progressivo avvicinamento a partire dal 2015.”
 
“L'introduzione graduale dei requisiti consentirà di contenere possibili effetti indesiderati connessi alla sua piena e immediata applicazione.  Il differimento consentirà alle banche commerciali e locali, come le BCC, di proseguire nella propria azione anticiclica continuando, in un periodo tuttora molto critico, a venire incontro alle esigenze delle famiglie e delle piccole e medie imprese”.  
 
Il presidente di Federcasse, Alessandro Azzi
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra