03/12/2012 Iniziative
Si moltiplicano le iniziative del Credito Cooperativo a sostegno di imprese e famiglie colpite dall’alluvione
Proseguono le iniziative messe a punto dal Sistema del Credito Cooperativo a favore dei territori del centro Italia colpiti dalle recenti alluvioni. 
 
CrediUmbria Banca di Credito Cooperativo ha predisposto una serie di iniziative per  sostenere le famiglie e le imprese colpite dall’alluvione dell’11 e del 12 novembre scorso, residenti nell’Orvietano, nella frazione Pianlungo al confine tra i comuni di Allerona e Castel Viscardo e nella frazione Ponticelli del Comune di Città della Pieve.
 
In particolare, la BCC ha previsto:
 
La sospensione onerosa fino a 12 mesi delle rate dei mutui e dei prestiti per le famiglie residenti nelle zone colpite dall’alluvione che ne facciano richiesta; finanziamenti finalizzati alle prime necessità (acquisto auto, mobilio, ripristino di impianti, interventi di manutenzione sugli immobili ecc.) erogati sotto forma di mutui chirografari a rimborso rateale con preammortamento.
 
La sospensione onerosa fino a 12 mesi delle rate dei mutui e dei prestiti per le imprese socie e/o clienti residenti nelle zone colpite dall’alluvione che ne facciano richiesta; finanziamenti finalizzati alle prime necessità (acquisto/ripristino di attrezzature e scorte, mobilio, ripristino di impianti, interventi di manutenzione sugli immobili, liquidità ecc. ) erogati sotto forma di cambiali agrarie o mutui chirografari “bullet”.
 
Le iniziative predisposte da CrediUmbria Banca di Credito Cooperativo si vanno ad aggiungere ai numerosi interventi a sostegno delle imprese e delle persone danneggiate della Banca della Maremma Credito Cooperativo di Grosseto, Banca di Credito Cooperativo di Pitigliano, Banca di Saturnia e Costa d’Argento Credito Cooperativo, Banca Apuana Credito Cooperativo di Massa Carrara.  
 
 
 
 
 
 
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra