02/05/2012 Eventi
Beatificato Toniolo, personaggio chiave alle origini del Credito Cooperativo
E’ stato beatificato il 29 aprile scorso, a Roma, presso la Basilica di San Paolo fuori le Mura, Giuseppe Toniolo.
 
Professore trevigiano, nato nel 1845, padre di sette figli, Toniolo fondò nel 1867 la futura Azione Cattolica, fu promotore della Settimana Sociale dei cattolici italiani e contemporaneo di figure fondamentali per il Credito Cooperativo come Raiffeisen, Wollemborg, don Cerutti, papa Leone XIII. Un personaggio chiave per capire le origini e i valori fondanti del movimento del Credito Cooperativo italiano.
 
“Toniolo – scrive Lorenzo Ornaghi, ministro dei Beni e Attività Culturali nella prefazione al volume uscito in contemporanea per i tipi di Ecra, “Per un miglior bene avvenire” Scritti scelti 1871-1900 – vede legate in modo interdipendente le vicende della moderna economia di mercato e quelle della democrazia. La cooperazione e in specie il ‘credito popolare’, di un tale nesso fra democrazia ed economia sono una delle garanzie più stabili e stabilizzanti”.
Scarica qui la prefazione del ministro Ornaghi al volume di Ecra.
 
Scarica l’intervento del presidente di Federcasse Alessandro Azzi in occasione del seminario di studio “Costruire la città. La buona politica e la buona finanza. La lezione cooperativa di Giuseppe Toniolo”, organizzato da Federcasse il 12 aprile scorso, a Roma, presso l’Aula Magna della Università Cattolica.
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra