26/01/2012 Cooperazione
Le BCC dell'Emilia Romagna in pool per l’Ecuador
Nella sede di Emil Banca è stato reso operativo il nuovo pool di finanziamento per sostenere la microfinanza campesina in Ecuador. Al pool partecipano quindici Banche di Credito Cooperativo dell’Emilia Romagna.
Per il 2012, le BCC emiliano-romagnole garantiranno al Fepp (Fondo Ecuatoriano Populorum Progressio) un finanziamento di un milione e ottocento mila dollari. Risorse che serviranno alle casse rurali che nel tempo hanno dimostrato più stabilità e solidità per costruirsi una sede propria.
 
 “Grazie al gemellaggio con il Credito Cooperativo italiano - ha ricordato il presidente del Fepp, Bepi Tonello - in Ecuador la cooperazione di credito, così come lo è stata in Italia durante il ’900, sta diventando il motore del riscatto delle popolazioni più povere che dalla gestione equa, sostenibile e responsabile dei propri risparmi stanno trovando risorse per affrancarsi dalla povertà”.
 
“Nonostante la fase congiunturale che le nostre realtà stanno attraversando - ha sottolineato Giulio Magagni, presidente di Emil Banca e della Federazione regionale delle BCC - non ci siamo tirati indietro rinnovando il nostro impegno internazionale, dal quale abbiamo anche ricevuto e non solo dato, in un’ottica di vera reciprocità. Forse anche questo dimostra cosa significhi essere differenti”.
Il pool è formato da Emil Banca (capofila), BCC Alto Reno, BCC di Cesena, Banca Reggiana, BCC di Castenaso, Banca di Cavola e Sassuolo, Banca di Forlì, BCC di Gatteo, Banca Malatestiana, BCC di Monterenzio, Credito Cooperativo Ravennate e Imolese, BCC Romagna Est, BCC Romagna Occidentale, BCC di Rimini e BCC di Sarsina.
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra