01/08/2011 Comunicazione
Nata la Banca di Credito Cooperativo di Putignano

Lo scorso 28 giugno, la Banca d’Italia ha autorizzato la Banca di Credito Cooperativo di Putignano all’esercizio dell’attività bancaria. Un traguardo raggiunto, a conclusione di un lungo e impegnativo cammino, durato ben sette anni.

La neonata BCC di Putignano si è presentata alla stampa locale il 13 luglio, presso la Sala Convegni della Chiusa di Chietri. Per l’occasione, sono intervenuti Alessandro Mele, presidente del Consiglio di amministrazione, e Augusto dell’Erba, presidente della Federazione delle BCC di Puglia e Basilicata.

I soci della banca putignanese sono 1.200, di cui 951 persone fisiche e professionisti e 249 imprese. II capitale sociale sottoscritto e versato è pari ad 3.233.500 euro, di cui si sommano 235.899 euro di interessi attivi maturati, che producono un patrimonio netto di 3.469.399 euro. Le imprese sottoscrittrici sviluppano un giro d’affari annuo pari a circa 600 milioni di euro. L’ambito territoriale di competenza è Putignano, Turi, Conversano, Sammichele di Bari, Castellana Grotte, Alberobello, Noci e Gioia del Colle.

Nei prossimi mesi, si svolgeranno tutte le attività finalizzate all’apertura dello sportello che avverrà in tempi molto brevi, procedendo alla scelta della sede e, successivamente all’assunzione di 6 o 7 risorse umane, di cui un direttore e cinque impiegati.

Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra