14/06/2011 Eventi
Convegno della Banca della Costa d’Argento su Basilea 3

Si è svolto il 25 maggio ad Orbetello, presso l’Auditorium comunale, il convegno organizzato dalla Banca della Costa d’Argento in collaborazione con Apima e Confindustria Grosseto per riflettere sulle conseguenze che la normativa Basilea 3, varata dal Comitato di vigilanza bancaria, avrà sull’operato di banche ed imprese.

Il presidente di Confindustria Grosseto, Mauro Salvestroni, ha posto l’accento sull’importanza per le imprese di incrementare il patrimonio netto, favorendo la capitalizzazione e rafforzando in tal modo il rapporto con gli istituti di credito. L’argomento è stato poi ripreso e approfondito dal presidente dell’Associazione piccoli imprenditori Monte Argentario, Maurizio Manno, il quale ha ribadito la necessità di creare una rete di rapporti stabili tra banche e imprese per lo sviluppo dell’economia locale, in special modo sostenuta dalle banche del territorio, come la Banca della Costa d’Argento, che non lasciano mai solo l’imprenditore sia dal punto di vista economico che umano.

Il convegno è poi proseguito con l’intervento di Iris Pennisi, responsabile Servizi Rischi e Controlli di Federcasse, la quale ha illustrato sapientemente la normativa e i fondamenti di Basilea 3 e con quello di Walter Vandali, consulente direzionale di impresa, il quale ha spiegato con chiarezza quale sarà l’impatto di Basilea 3 sull’operato delle aziende, ponendo l’attenzione sull’importanza dello scambio informativo tra banche e imprese che permette di attuare una migliore definizione della linea di credito, di ridurre gli effetti della stagionalità e di migliorare la valutazione del rischio. “Per la ripresa e per lo sviluppo dell’economia locale - ha commentato il presidente della Banca della Costa d’Argento, Fernando Antonio Andreini, a conclusione dei lavori - è fondamentale che si instauri un rapporto di fiducia tra banca e imprenditori e spero che l’incontro di oggi sia servito a fare chiarezza su un tema tanto attuale e allo stesso tempo importante per il futuro della nostra economia” .

Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra