28/03/2011 Eventi
Federazione Bcc Fvg, inaugurata la nuova sede al Parco Nord di Udine
«È un segnale di fiducia nel futuro», ha detto il presidente Graffi Brunoro

«Investire in una nuova sede più grande, più funzionale e prestigiosa, in un contesto economico difficile come l’attuale, assume un preciso significato strategico ed è un forte segnale di fiducia nel futuro». Lo ha affermato Giuseppe Graffi Brunoro, presidente della Federazione regionale delle Bcc, intervenendo alla cerimonia d’inaugurazione della nuova sede del Credito Cooperativo del Friuli Vg e di Assicura (venerdì 18 marzo), nell’Area Direzionale “Parco Nord” di Udine (Torre Est).

«Questa sede – ha aggiunto il presidente – è in realtà una “casa comune”: un luogo in cui operano tutte le strutture di secondo livello delle Bcc del Fvg e i loro partner di riferimento».

Al 31 dicembre 2010, il Credito Cooperativo del Fvg contava su 15 Banche, con 226 sportelli (pari al 23% sull’intero sistema bancario regionale); più di 5 milioni di euro d’impieghi alla clientela e una raccolta diretta di 5,5 miliardi di euro (+37% nell’ultimo quinquennio).

Sul valore e le caratteristiche peculiari del Credito Cooperativo, si è soffermato il presidente nazionale, Alessandro Azzi, che rappresenta 417 Bcc per complessivi 4.339 sportelli e quasi 6 milioni di clienti. «Le Bcc sono banche anticrisi e anticicliche per natura – ha detto – e questo intervento della Federazione del Fvg lo rappresenta: restare sul territorio e fornire un servizio di finanza responsabile è la chiave del nostro successo».

Nel nuovo edificio, in cui lavorano complessivamente un centinaio di persone, trovano spazio oltre ad Assicura, anche Gruppo Bancario Iccrea, Cassa Centrale Banca, Iside, Phoenix Informatica Bancaria, Sine ed EasyWork. «Lavorare insieme alle Bcc in un’unica sede – ha commentato il presidente di Assicura, Tiziano Portelli, prima degli indirizzi di saluto delle autorità (coordinati dal direttore della Federazione, Giorgio Minute) – è un significativo esempio di sinergia: oggi l’offerta assicurativa ha assunto maggiore valore nella relazione con la clientela, che si attesta sulle 40mila unità, per una raccolta premi complessiva di 54 milioni di euro nel 2010 e una massa gestita di oltre 160 milioni di euro».

Indirizzi di saluto sono stati portati del presidente del Consiglio regionale, Maurizio Franz, dal vicepresidente della Provincia di Udine, Fabio Marchetti e dal vicesindaco di Udine, Vincenzo Martines. La benedizione dei locali è stata impartita dal vicario generale dell’Arcidiocesi di Udine, monsignor Guido Genero.

La Torre, situata nell’ambito del recupero dell’area “ex Bertoli”, si sviluppa su 8 piani fuori terra più l’interrato destinato a parcheggi, magazzino e archivio, per una superficie occupata pari a 4.400 metri quadrati. L’ambiente interno è stato progettato secondo i parametri di classificazione energetica “A”, con teleriscaldamento e teleraffrescamento; rivestimento ad alte capacità d’isolamento termoacustico; sistema di sfruttamento dell’energia geotermica e riduzione del 20% dei costi di approvvigionamento energetico. Inoltre, l’intero edificio è cablato in rete wlan ad alta velocità, per integrare sistema di controllo accessi, videosorveglianza, rilevazione incendio e reti dati aziendali. Un intero piano è dedicato alla formazione (con 4 aule corsi per un totale di oltre 100 posti) e ogni piano ha a disposizione un’attrezzata sala riunioni e videoconferenza.

Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra