24/03/2011 Eventi
La BCC di Gradara spegne 100 candeline
La BCC di Gradara ha scelto di ricordare il centenario della fondazione con una importantissimo investimento in campo sanitario.

La Banca di Credito Cooperativo di Gradara, nata l’8 dicembre 1910 nella Canonica della Chiesa di Santa Sofia a Gradara, per opera di Don Raffaele Ceccarelli, ed altri diciannove fondatori, fu legalmente costituita il 25 marzo di 100 anni fa.

“Per questa importante occasione - afferma il presidente della BCC, Fausto Caldari – abbiamo rinunciato a grandi manifestazioni, a mega concerti, a costosissime rappresentazioni di piazza; abbiamo scelto di festeggiare in modo sobrio, discreto, come la situazione economica e le tensioni sociali richiedono”.

In particolare, la BCC di Gradara ha scelto di ricordare il centenario della fondazione con una importantissimo investimento in campo sanitario per la prevenzione e cura della salute. Dopo la Tac, il mammografo, l’ecocardiografo, l’ecotomografo; la banca ha deciso l’acquisto di una Risonanza magnetica del valore di circa 700 mila euro, da donare all’Ospedale di Cattolica.

Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra