22/03/2011 Iniziative
Intesa tra le BCC del Friuli Venezia Giulia e la Facoltà di Agraria di Udine
La collaborazione riguarda l’erogazione del credito, la formazione, la ricerca e il supporto all’innovazione.

La Federazione delle BCC del Friuli Venezia Giulia ha sottoscritto un protocollo d’intesa con la Facoltà di Agraria di Udine.

“La collaborazione camminerà su due binari”, ha spiegato il presidente della Federazione, Giuseppe Graffi Brunoro. “Da un lato l’erogazione del credito non avverrà più valutando principalmente il patrimonio immobiliare delle aziende agricole, ma sulla capacità dell’impresa stessa a produrre reddito. Dall’altro, sarà avviato un percorso formativo specifico per i collaboratori del Credito Cooperativo”.

“Il modello è un unicum nel sistema creditizio nazionale - ha sottolineato Giorgio Candusso, responsabile del Servizio crediti della Federazione - che segue l’evoluzione del comparto. La valutazione del rischio, dunque, diventa più raffinata e, nel contempo, sollecita le imprese a produrre una maggiore quantità e una migliore qualità di dati economici”.

“Questo tipo di collaborazioni hanno una grande importanza per il territorio - ha aggiunge il preside della Facoltà di Agraria, Roberto Pinton -. Con le BCC, nell’arco dei tre anni di durata del protocollo, sicuramente saranno sviluppati ulteriori progetti, in particolare nell’area della formazione, della ricerca e del supporto all’innovazione”. Già oggi, al settore agricolo sono destinati l’11% dei crediti alle imprese, per complessivi 300 milioni di euro e attraverso il sistema del Credito Cooperativo regionale passa il 35%dei contributi complessivi messi a disposizione dal Fondo di rotazione agricolo.

Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra