11/03/2011 Eventi
Nasce la Società di Mutuo Soccorso di Banca Valdichiana
La società opererà nei settori sanitario, sociale, educativo e ricreativo a favore dei soci e dei loro familiari.

È stato firmato, l’8 marzo, l’atto costitutivo della nuova Società di mutuo soccorso di Banca Valdichiana, la cui denominazione è Amici per sempre.

“Una Società – ha spiegato la presidente Mara Moretti durante la presentazione – attraverso cui la banca intende ripensare i suoi valori fondanti di mutualità, solidarietà e localismo, confermando la propria volontà di essere presenti nel momento del bisogno come purtroppo si sta verificando attualmente a causa delle difficoltà economiche e sociali in corso.”

“Una Società che ha il suo punto di forza – ha proseguito il vicepresidente Carlo Capeglioni - nel collegamento con il mondo associativo locale, con cui intende fare rete, attraverso la presenza di suoi rappresentanti negli organi sociali e con cui si potranno realizzare anche convenzioni o consorzi.”

“Questo anche per fare in modo – ha concluso il direttore generale Fulvio Benicchi – che tutto il territorio di competenza della banca possa trovare espressione e partecipare dei vantaggi di questa nuova realtà”.

Le finalità di Amici per sempre, che si ispira ai principi dell’insegnamento sociale cristiano, nel rispetto dei principi e del metodo del mutuo soccorso, senza finalità speculative e di lucro, sono quelle di operare a favore dei soci e dei loro familiari con specifica attenzione al settore sanitario, sociale, educativo e ricreativo: la sua attività prevalente è diretta alla promozione e gestione, direttamente od in convenzione, di un sistema mutualistico integrativo e complementare all'assistenza sanitaria prevista dal servizio sanitario nazionale. La Società potrà inoltre erogare assistenze economiche in caso di vecchiaia, infortunio ed invalidità e sussidi alle famiglie dei soci defunti.

Banca Valdichiana, in qualità di socio fondatore e socio sostenitore della Società di mutuo soccorso, ha versato in sede costituzionale la quota di 100 mila euro. All’iniziativa, è stato sottolineato, possono aderire volontariamente i soci e i clienti della BCC nonché gli iscritti a associazioni, soci sostenitori.

Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra