22/02/2011 Convegni
Convegno della BCC di Andria sul futuro dei giovani
Nel corso del convegno si è parlato anche del sostegno che le BCC possono dare alle istanze delle giovani generazioni.

È stato dedicato alle prospettive del “mondo giovanile” ed al rapporto controverso con il territorio ed i mercati il convegno organizzato dalla Banca di Andria Credito Cooperativo.

Al centro del dibattito anche il contributo che una banca mutualistica locale, quale la BCC, può fornire a sostegno delle istanze delle giovani generazioni, in un momento di crisi come quello attuale. Ne hanno parlato, in particolare, il presidente di Banca di Andria, Paolo Porziotta, Sergio Gatti, direttore generale della Federazione italiana delle Banche di Credito Cooperativo, e Augusto dell’Erba, presidente della Federazione Puglia e Basilicata delle BCC.

Altri contributi sono stati offerti dal sindaco di Andria, Nicola Giorgino, da Ernesto Somma, coordinatore Pore per la presidenza del Consiglio, e da Nicola Porro, vice direttore de Il Giornale.

Le conclusioni sono state affidate al ministro per gli Affari regionali e le Autonomie Locali, Raffaele Fitto. “Il Piano per il Sud, al quale questo governo non ha mai smesso di lavorare – ha ricordato Fitto – mira a sostenere l’occupazione e lo sviluppo del mezzogiorno attraverso una rinnovata capacità di reagire con il sistema bancario in generale e con quello del credito cooperativo in particolare”.

Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra