14/02/2011 Eventi
Nasce la BCC di San Marco dei Cavoti e del Sannio-Calvi
Via libera dei soci alla fusione tra la CRA/ BCC del Sannio-Calvi e la BCC di San Marco dei Cavoti.

A fine gennaio scorso le assemblee straordinarie della CRA/ BCC del Sannio-Calvi e della BCC di San Marco dei Cavoti hanno approvato il progetto di fusione. Nasce così la Banca di Credito Cooperativo di San Marco dei Cavoti e del Sannio-Calvi.

La presenza numerosa dei soci e gli interventi hanno dimostrato la consapevolezza da parte dell’intera compagine sociale dell’importanza della decisione assunta di unire due realtà che portasse alla nascita di una nuova banca ancor più solida ed efficiente, sempre rispettosa dei valori propri della cooperazione di credito.

La fusione tra le due BCC rappresenta, infatti, una opportunità di crescita e di sviluppo del territorio beneventano, in quanto grazie a questa fusione si uniscono esperienze e forze che permetteranno al Credito Cooperativo di affermarsi come realtà importante nel contesto provinciale così da poter competere con successo sul mercato, offrendo servizi bancari e finanziari che possano meglio soddisfare i bisogni della clientela e sostenere le tante piccole e medie imprese presenti sul territorio.

Importante è stato il contributo della Federazione Campana delle Banche di Credito Cooperativo nel portare avanti questo progetto di rafforzamento patrimoniale ed organizzativo che consentirà alla nuova banca di credito cooperativo di cogliere concretamente le opportunità di sviluppo dei prossimi anni.

Il nuovo istituto bancario sarà operativo dal 1° luglio prossimo, avrà sede a San Marco dei Cavoti, disporrà di 11 filiali e servirà 52 comuni. All’atto della nascita può già contare su un patrimonio globale di oltre 19 milioni di euro e su una base sociale di 3284 soci.


Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra