11/02/2011 Pubblicazioni
La nuova rivista della BCC Don Rizzo
Cinque le sezioni in cui si articola il nuovo periodico della BCC Don Rizzo, presto in distribuzione nelle case di ciascuno dei soci.

Banca Don Rizzo, Quadrimestrale di Cultura, Finanza, Economia, Identità e Valori, è questa la testata stampata in più di 5 mila copie, tutta in quadricromia, voluta dal Consiglio di amministrazione della BCC, presieduto da Giuseppe Mistretta e dal direttore generale Carmelo Guido. A dirigerla Antonio Fundarò, giornalista e docente di scrittura italiana alla facoltà di Lettere dell’Università di Palermo.

Cinque le sezioni in cui si articola il periodico, presto in distribuzione nelle case di ciascuno dei soci della BCC: La tradizione e l’innovazione (con un intervento di Sergio Gatti, direttore generale di Federcasse, ed una intervista al procuratore Gaetano Paci), Il nostro impegno (con sezioni riservate alle migliori realtà imprenditoriali del comprensorio, la CEP di Alcamo, la Medica di Terrasini, ed un viaggio fantastico tra i ricordi dell’armatore terrasinese Pietro Caponnetti), La banca, l’economia e la finanza (per conoscere prodotti e servizi), Filo diretto, ed, infine, Per crescere, la sezione per conoscere gli autori di questo primo numero della rivista.

E per ciascuna sezione numerose rubriche, curate da esperti del settore, economisti, storici, bancari, sociologi, pedagogisti, docenti universitari e giovani giornalisti. Rubriche percorse, da un filo conduttore, diverso per ogni uscita, e coincidente con ciascuna delle realtà territoriali in cui opera l’istituto di credito. Per questo primo numero la città di Terrasini, con le istituzioni e le realtà economiche, la banca e la sua filiale (il preposto, gli impiegati), le aziende, la storia e l’identità, i clienti ed i soci, i giovani e le famiglie, i monumenti ed i musei.

Di rilievo l’Oblò letterario capace di rispolverare e far conoscere, attraverso i suoi scritti, il pensiero del fondatore dell’istituto, Don Giuseppe Rizzo.

“La nostra banca si estende dalla città di Palermo a quella di Trapani”, ricorda il presidente della Don Rizzo, Giuseppe Mistretta, “copre tredici comuni e realizza il proprio radicamento grazie ai suoi 3.600 soci”. Carmelo Guido, direttore generale della BCC, sottolinea come “la rivista aziendale rappresenta la chiara volontà di creare uno strumento di relazione, un modo di porgersi e di confrontarsi con i tanti soggetti che entrano in relazione con la banca”.

Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra