25/01/2011 Eventi
Un convegno di Banca d’Alba sulle nuove frontiere tecnologiche
Le nuove frontiere tecnologiche al servizio di privati e aziende del territorio è il titolo del convegno organizzato, il 19 gennaio scorso, da Banca d’Alba. Tra i relatori, anche rappresentanti di Iccrea Banca.

Grande successo di pubblico per il convegno Le nuove frontiere tecnologiche al servizio di privati e aziende del territorio, che ha inaugurato, il 19 gennaio scorso, la Sala Convegni del nuovo Palazzo Banca d’Alba.

Fabrizio Pepino (Confindustria Cuneo) ha coordinato gli interventi di relatori qualificati del mondo del credito cooperativo che hanno proposto alla platea un’analisi attenta degli ultimi ritrovati della tecnologia in ambito bancario messi a disposizione dal mercato ed il loro corretto utilizzo. Un percorso per capire come tematiche apparentemente così complesse possano essere rese fruibili in modo semplice, con una conseguente ricaduta positiva nella quotidianità dei cittadini e delle aziende locali.

Dopo il saluto del presidente di Banca d’Alba, Felice Cerruti, si sono aperti i lavori con l’intervento di Alessandro Magliano (direttore Estero e Sistemi di Pagamento di Banca d’Alba), il quale ha spiegato l’importanza per Banca d’Alba di sensibilizzare il territorio sulle opportunità che la tecnologia mette a disposizione, fungendo da naturale collante tra le esigenze di privati e aziende locali e gli strumenti bancari d’avanguardia. Magliano ha presentato i primi positivi dati del Progetto Beep, ossia il pagamento di prossimità lanciato ad Alba lo scorso mese di ottobre.

A seguire Vittorio Marogna (responsabile Servizio Incassi e Pagamenti di Iccrea Banca) ha spiegato il funzionamento della fatturazione elettronica, con i relativi flussi, alle aziende intervenute tra cui figuravano tutte le principali realtà industriali della zona (Ferrero, Eataly, Miroglio, Mondo ecc).

Si è poi tenuta una carrellata sulle nuove carte di pagamento del Credito Cooperativo ad opera di Massimo Celardo (responsabile dell’Ufficio Sviluppo Prodotti e Loyalty del Servizio E-Bank di Iccrea Banca), il quale ha presentato un offerta diversificata a seconda del tipo di clientela: le carte Iban, Ateneum e Beep per il segmento retail; la carta Impresa per il segmento business e l’e-commerce per gli esercenti.

Ha chiuso Vincenzo Fiore (amministratore delegato di Auriga) presentando la nuova versione di internet banking di Banca d’Alba e poi la sua evoluzione, ossia il mobile banking, il modo per essere connesso con la banca in ogni momento e fare operazioni oltre che consultare l’estratto conto.

Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra