13/12/2010 Eventi
Il Calendario 2011 della Banca della Costa d’Argento

Dopo la cerimonia ufficiale che si è svolta a Roma presso l’Ambasciata messicana, si è tenuta anche questo anno, per la seconda volta a Capalbio, la presentazione del calendario da tavolo 2011 a favore dei bambini di strada messicani, realizzato, con la collaborazione della Banca della Costa d’Argento, dalla socia Michela Papadia, responsabile coordinamento aiuti dall’Italia.


Il calendario, venduto al costo di 7 euro interamente devoluti in beneficenza alle Fondazioni Clara Moreno y Miramón e José Maria Álvarez di Città del Messico, ci parla questo anno del vivace artigianato messicano. Le immagini presenti all’interno del calendario provengono da oggetti del Museo de Arte Popular di Città del Messico, dalla collezione dell’Ambasciata del Messico in Italia e da collezioni private.Gli oggetti di queste ultime due raccolte sono stati fotografati da Gigi Mizrahi. Le schede descrittive sono a cura dell’antropologa Gabriella Marucci.


L’anno passato, con la vendita del calendario e altre iniziative, sono stati raccolti più di 15 mila euro già consegnati alle due Fondazioni e destinati al mantenimento dei piccoli ospiti. Dal 1994 ad oggi, grazie a numerosi sostenitori privati, con il sostegno della Banca della Costa d’Argento e l’appoggio degli ambasciatori che si sono succeduti nella sede diplomatica italiana in Messico e in quella messicana in Italia, sono stati raccolti 201 mila euro, che hanno permesso negli anni la realizzazione di interventi di ristrutturazione dei locali comuni (cucine, dormitori e sale ricreative), il rinnovamento degli arredi e l’acquisto di materiali didattici. I bambini che vivono all’interno delle fondazioni, 109 maschi e 75 femmine, hanno dai 5 ai 18 anni, ricevono ospitalità, cure mediche e psicologiche, vanno a scuola, fanno attività sportive e acquisiscono una formazione tecnica e l’educazione morale in un ambiente modesto, in cui trovano l’armonia e la tranquillità che è loro mancata.

Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra