22/06/2010 Iniziative
BCC di Monastier e del Sile: gli alberi di Red Canzian a duemila bambini

È ormai una tradizione, un evento particolarmente atteso dai bambini della Marca e del Veneziano. Stiamo parlando di Un albero per la vita, l’iniziativa didattico-naturalistica sostenuta dalla Banca di Monastier e del Sile. Quest’anno sono stati duemila i bambini, provenienti da varie scuole del territorio, a ricevere un alberello dalle mani del bassista dei Pooh, Red Canzian.

Da 18 anni la Banca di Monastier e del Sile rinnova l’adesione all’invito del celebre musicista ad abbinare la propria immagine a quella del rispetto della natura. “Diciotto anni fa nessuno ancora scommetteva sul successo della green economy”, commenta Claudio Bin, presidente della Banca di Monastier e del Sile. “Per la nostra banca sposare il progetto di Red Canzian fu un gesto quasi profetico. Allora ci abbiamo creduto, oggi siamo orgogliosi di aver contribuito a creare nella nuova generazione, con costanza, una cultura del rispetto ambientale, del risparmio energetico, della cura del territorio”. In tutti questi anni i bambini che hanno ricevuto l’albero della vita sono stati oltre ventimila. Le piante sono state messe a dimora nei giardini di casa o nei parchi dei paesi di provenienza dei ragazzi.

La novità dell’edizione 2010 è il concorso di disegno sul tema alberi, natura e vita. Un’apposita giuria, presieduta dal bassista dei Pooh, sceglierà i disegni più significativi che saranno pubblicati nel calendario 2011 della BCC. Tutti i lavori saranno esposti in una grande mostra che la banca organizzerà in occasione della Festa del socio.

Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra