22/03/2010 Eventi
Progetto Argentina. Riunito il primo Consiglio Direttivo del Ciacc
Si è svolto a Roma il primo Consiglio direttivo del Ciacc – Centro internazionale assistenza al Credito Cooperativo, associazione senza fini di lucro costituita nel novembre del 2009 da 22 enti del Credito Cooperativo italiano per il coordinamento delle attività del Progetto Argentina.

Nel corso della riunione, gli undici Consiglieri del Ciacc hanno eletto, all’unanimità, Nicola Di Santo (presidente del Credito Trevigiano) alla presidenza, Silverio Dorsi (direttore generale della Federazione Marchigiana delle BCC) e Stefano Boffini (responsabile divisione servizi soci e territori di Cassa Padana) alla vice presidenza. Sulla base del Piano delle attività approvato dal Consiglio direttivo, per il primo triennio il Ciacc si occuperà di coordinare lo sviluppo di accordi di gemellaggio tra BCC e Casse di Credito Cooperative (CCC) argentine, di collaborare alle fasi di studio per la costituzione di un sistema “di rete” per il credito cooperativo argentino, di promuovere gli scambi commerciali tra imprese italiane ed argentine e rafforzare i rapporti istituzionali del Credito Cooperativo italiano con gli organismi argentini. Il Progetto Argentina orientato all’assistenza tecnica per la costituzione di un sistema di casse di credito cooperativo in questo Paese, nasce con l’entrata in vigore di una nuova normativa bancaria – fortementefortemente voluta dalla Banca Centrale argentina (BCRA) – che riconosce nuovamente in Argentina le CCC come enti finanziari. A seguito di questo cambio legislativo e di studi effettuati dalla cooperazione italiana e dall’Università di Bologna e sulla base del supporto tecnico di Banca d’Italia al BCRA in fase di elaborazione dei regolamenti per le casse, il modello di cooperazione di credito italiano è stato ritenuto il più adeguato ed adattabile alla realtà argentina. Per questo motivo, il sistema delle BCC italiane è stato coinvolto dalle istituzioni argentine per fornire sostegno tecnico (in termini di gestione ed operatività bancaria, di mutualità, di rapporti con i soci, di servizi informatici, ecc.) alle nascenti casse cooperative.

Si ricorda che il Ciacc, la cui compagine sociale è oggi rappresentata da 16 BCC, 4 Federazioni locali, Federcasse ed Iccrea Banca, è un’associazione “aperta” a nuove iscrizioni da parte di enti ed istituti del Credito Cooperativo italiano (per maggiori informazioni sull’iniziativa contattare Elisa Bottoni, Servizio Relazioni Internazionali di Federcasse, telefono: 06–72072736, email: ebottoni@federcasse.bcc.it).

Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra