18/01/2010 Iniziative
Successo per l'iniziativa "Scartiamoci!" promossa da Federcasse

Lo scorso 11 dicembre, nel pieno svolgimento della Conferenza di Copenhagen sull’ambiente, Federcasse ha lanciato l’iniziativa “Scartiamoci!”, una giornata per sensibilizzare sui temi del risparmio energetico e dello sviluppo sostenibile.

Le Federazioni locali, le società e le BCC-CR che hanno aderito a “Scartiamoci!” si sono impegnate a ridurre, per quella giornata, l’utilizzo della carta per stampanti, fotocopiatrici e fax con l’obiettivo di fornire un contributo concreto per la tutela dell’ambiente e per favorire una maggiore consapevolezza rispetto al più grande tema dei mutamenti climatici.
L’iniziativa ha riscosso una significativa adesione che è stato possibile quantificare anche in termini di CO2, acqua e legname risparmiati.

Basandosi sulle medie fornite dalla società del Gruppo, BCC Solutions, circa la lettura dei contatori delle stampanti/multifunzione, per il giorno 11 dicembre le società del Centro Direzionale di Lucrezia Romana, a Roma, hanno stampato circa 12.400 fogli in meno rispetto agli altri giorni, diminuendo in questo modo del 36,07% il consumo di carta. Nel Centro Direzionale sono state quindi risparmiate (circa):

62 kg di CO2
10.492 lt di Acqua
47.6 kg di Legname

Questo significa che mantenendo costante questa buona pratica, in un anno (considerando 260 giorni lavorativi) si raggiungerebbe un risparmio di:
16.120 kg di CO2
2.728.000 litri di Acqua
12.400 kg di Legname

Se i numeri per la sede centrale romana del Credito Cooperativo sono quantitativamente rilevanti, non meno importanti (soprattutto in termini di impegno e sensibilità) i risultati conseguiti da alcune singole banche.
LA BCC di Cartura, ad esempio, comunica di aver risparmiato 870 fogli, risparmio che proviene in prevalenza dalle avendo già adottato per la sede centrale un sistema di stampa basato su file da contenere nelle diverse cartelle d'archivio.
La BCC di Santeramo in Colle ha risparmiato 845 fogli di carta, mentre la BCC di Avetrana ha misurato il risparmio di carta della giornata in oltre 300 fogli.
Esemplare la banca di Vedelago: già certificato EMAS, il Credito Trevigiano ha un consumo di carta calcolato per il 2008 di 58 Kg pro capite. Difficile riuscire a fare ancora meglio. Eppure nella giornata di “Scartiamoci!” il risparmio di carta a livello Banca è stato di ulteriori 1.689 fogli di carta.
La Federazione Puglia Basilicata per il seminario che aveva in programma l’11 dicembre ha scelto di non stampare il materiale ma metterlo a disposizione esclusivamente tramite posta elettronica: in questo modo sono stati risparmiati 10.800 fogli.
La FederLUS ha segnalato che, da un calcolo della carta consumata giornalmente da tutti i dipendenti, è stato stimato un consumo giornaliero totale di 952 fogli (circa 35 fogli a persona).
Con i suggerimenti messi in atto per il risparmio della carta nel giorno di venerdì 11 dicembre i fogli utilizzati a fine giornata sono stati 22 a persona (-13).

Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra