10/12/2009 Iniziative
Nasce Cooperfidi Italia, maxi-polo dei fidi per l’impresa cooperativa
Nove cooperfidi regionali del movimento cooperativo hanno sottoscritto, il 16 dicembre scorso, a Roma, l’atto di fusione con il quale danno vita al Cooperfidi Italia, consorzio nazionale di garanzia fidi promosso dalle tre principali centrali cooperative: Agci, Confcooperative e Legacoop.
Il Cooperfidi opererà nelle regioni direttamente coinvolte nella fusione e nelle altre regioni sprovviste di strumenti di garanzia dedicate al mondo della cooperazione. Parte con circa 70 milioni di euro di garanzie erogate, un patrimonio di 20 milioni di euro e un valore di attività finanziarie di 85 milioni di euro.
“La fusione – ha affermato Luigi Marino, presidente di Confcooperative – nasce con l’obiettivo di dare una risposta utile alle esigenze e ai bisogni finanziari delle imprese cooperative e di diventare loro partner nella costruzione di opportunità di sviluppo di fronte ai vincoli normativi e alle difficoltà finanziarie”
“È un bel segnale – ha commentato Giuliano Poletti, presidente di Legacoop - per il Paese e per la cooperazione. Per il Paese, perché si realizza un’aggregazione di imprese che produce più valore aggiunto, più patrimonializzazione, più professionalizzazione. Per la cooperazione, perché dimostra che quando le principali associazioni cooperative lavorano insieme producono dei buoni risultati”.
Il Cooperfidi nazionale – ha detto, dal canto suo, Rosario Altieri, presidente Agci – corona un percorso non sempre facile per assicurare al mondo cooperativo una maggiore capacità di competizione sui mercati ed una ulteriore opportunità di sviluppo”.
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra