20/08/2009 Comunicazione
Banca della Marca e Banca di Monastier e del Sile confermano il rating in A3
Stress test superato per Banca della Marca e per Banca di Monastier e del Sile, che confermano un rating in contro tendenza rispetto al sistema bancario nazionale. L’agenzia di rating Moody’s ha reso noto in questi giorni i risultati dell’analisi compiuta su alcune banche italiane. E mentre alcune grandi banche hanno visto il declassamento dei loro rating, per le due Banche di Credito Cooperativo trevigiane il rating è stato confermato con il giudizio A3 con outlook stabile. “Siamo soddisfatti e orgogliosi di questo risultato”, afferma il direttore generale di Banca della Marca, Giuseppe Maset. “In particolare, per quanto ci riguarda, il fatto che una BCC come la nostra abbia deciso di sottoporsi ad un giudizio autorevole e severo di un’agenzia come Moody’s per valutare la sua affidabilità è un elemento che qualifica il lavoro e i risultati del nostro istituto. Anche in periodo di crisi”. “Certo alcuni segnali di criticità nel territorio ci sono e non vanno sottovalutati” - spiega il direttore generale di Banca di Monastier e del Sile, Giannantonio Bianchin. “Tuttavia proprio a questi segnali noi BCC abbiamo deciso di dare risposte concrete, aumentando i crediti e i tempi di pagamento. Ciò potrebbe significare che a fine 2009 l’utile delle nostre banche locali potrà essere la metà di quello del 2008, ma per noi BCC l’utile non è mai stato un parametro fondamentale. Il nostro obiettivo è quello di rimanere solidi patrimonialmente, di essere realmente affidabili e in grado di sostenere le famiglie, il territorio e il tessuto economico, sociale e culturale delle comunità di riferimento”.
www.bancadellamarca.it
www.bccmonsile.it
Extranet del Credito Cooperativo
entra
Area riservata ai sindaci delle BCC-CR
entra